ATP Firenze-Gijon: continua la corsa alle Finals

Di Marco Somma

Dopo una settimana in cui sono in corso due tornei 500, la settimana prossima ci saranno due tornei 250, di cui uno a casa nostra (a Firenze non si gioca da 28 anni). A Firenze la tds numero 1 sarà Auger-Aliassime e la numero 2 il nostro Matteo Berrettini, entrambi ancora in corsa per le Finals (molto più alla portata del canadese che del romano). Berrettini, che lunedì sera in occasione di Fiorentina (sua squadra del cuore) e Lazio riceverà le chiavi della città, inizierà il torneo con il vincente tra Galan e Carballes Baena e nei quarti, rispettando l’ordine delle tds, incontrerà Karatsev (che ultimamente non ne vince una). Difficile non vedere in campo Matteo per le semifinali, dove uscirà probabilmente uno tra i funambolici Cressy o Bublik (in questo quarto di tabellone c’è anche la wc Maestrelli, che incontrerà Wolf al primo turno).

Nella parte alta del tabellone, capeggiata dalla tds numero 1, ci sono un bel po’ di giocatori italiani. Zeppieri, che ha sostituito Nardi cancellato all’ultimo per un infortunio, incontrerà un qualificato (dove potrebbe incontrare uno tra Cobolli, Ferrari, Vavassori arrivati al turno finale). Musetti, tds numero 3, avrà un bye al primo turno e al secondo turno giocherà contro il vincente tra Sonego e Zapata Miralles (due settimane fa a Sofia vinse il torinese per due set a zero): molto probabile il derby italiano in ottavi con il vincente che andrà a scontrarsi contro uno tra Brooskby (tds numero 6), Mcdonald, Goffin e Passaro (che si sfideranno al primo turno).
Tornando alla tds numero 1, che avrà un bye al primo turno, esordio nel torneo contro il vincente tra Fucsovics e Otte (due clienti scomodi su cemento indoor) e poi il vincente del match di Zeppieri e un qualificato e tra (molto più probabilmente) il vincente della sfida Gasquet-Nakashima. Insomma sarebbe sorprendente non vedere almeno in semifinale le prime due tds di questo torneo.

Anche a Gijon ci sarà un torneo di buon livello, con Rublev numero 9 del mondo, reduce da un buon torneo a Tokyo, tds numero 1. Esordio contro il vincente tra Ivashka e Feliciano Lopez (omaggiato di una wc) e probabile ottavo contro uno tra Mannarino e Paul. Nel secondo quarto c’è molta più incertezza rispetto al primo: tds più alta Cerundolo, con la numero 4, che esordirà o contro il nostro Fognini (unico italiano presente nel main draw spagnolo) o un qualificato. Eventuale quarto di finale contro uno tra Thiem che affronta il portoghese Sousa, Giron o Ramos. Insomma, un quarto di finale davvero aperto dove potrebbe spuntarla anche il nostro Fabio. La parte bassa è capitanata dalla tds 2 numero, nonché padrone di casa, Carreno Busta che al primo turno affronterà uno tra Bonzi e Monteiro per poi sfidare uno tra Baez, Lestienne e Rinderknech (o un qualificato). Nel quarto finale capitanato dall’altro spagnolo Bautista (tds numero 3), c’è molto equilibrio: esordio non facile contro il vincente tra Korda e Munar (che settimana scorsa ha battuto Ruud) e poi quarto di finale verosimilmente contro il vincente della sfida tra Davidovich Fokina-Murray (più improbabile che a spuntarla sia uno tra Cachin e un qualificato).

Saranno due tornei interessanti che non sposteranno gli equilibri per le finals di Torino ma sicuramente potranno essere d’aiuto per chi le rincorre. Da segnalare inoltre che nel tabellone di qualificazione si sono fatti strada e si sono qualificati per il match finale vari giocatori italiani: a Firenze Cobolli, Ferrari e Vavassori che sfideranno rispettivamente Zhang, Van Rijthoven e Celikbilek. Match difficili, ma dal pronostico aperto. A Gijon Lorenzo Giustino, passato per il ritiro pre match di Kuzmanov, sfiderà il vincente del derby spagnolo tra Roca Batalla e Alvarez Varona. Anche qui match aperto, dove probabilmente il nostro partirà favorito e speriamo raggiunga Fognini nel main draw.