WTA Washington: Halep si ritira, Pegula sconfitta contro Saville

Brutta giornata per le maggiori favorite nella parte alta del tabellone del WTA 250 di Washington, dove l’unica testa di serie ad approdare ai quarti di finale è Kaia Kanepi, numero 6.

Fuori Jessica Pegula, top-10 e prima favorita del seeding, e fuori anche Simona Halep, numero 3, costretta al ritiro a inizio del secondo set nel match contro Anna Kalinskaya.

La statunitense è stata sconfitta 7-5 6-4 contro Daria Saville, ex Gavrilova, alla seconda vittoria contro una top-10 nella sua stagione del rientro (era oltre le prime 600 del mondo a inizio 2022, ora è non molto distante dalla top-50) mentre la rumena ha pagato il grande sforzo fisico dovuto al caldo pesante e all’umidità gettando la spugna sul 7-5 2-0 per Kalinskaya.

Il match di Simona, in particolare, è stato abbastanza duro. Nel primo game era avanti 40-0 per poi perdere cinque punti consecutivi, nel secondo era 15-40 perdendone altri quattro. Dal 4-0 per la russa è arrivata rapidamente sul 4-3 e poi 5-5, ma nell’undicesimo game di nuovo dal 40-0 ha perso cinque punti ed è tornata sotto cedendo il parziale e abbandonando la partita. È parsa completamente svuotata di energie. Non è la prima volta in carriera che passava per Washington e anche nel 2017 ebbe lo stesso problema in un periodo dove in campo i termometri superavano addirittura i 55 gradi. Ad aggravare, di fatto, la situazione c’è che questa partita è stata programmata proprio a inizio giornata, verso ora di pranzo, in un torneo che è famoso per essere tra i più difficili da gestire proprio per il caldo afoso e opprimente.

Sarà dunque Kalinskaya ad affrontare Kanepi, vittoriosa 4-6 6-4 6-4 contro Lin Zhu, mentre Saville affronterà la qualificata Rebecca Marino, che ha battuto 6-3 3-6 6-1 Andrea Petkovic.