WTA Washington: Halep, esordio positivo. Venus Williams, rientro sfortunato dopo un anno

photo credit: @Jimmie48/WTA

È partita ufficialmente la stagione sul cemento nordamericano che ci accompagnerà fino al termine dello US Open e questa settimana il circuito WTA riabbraccia Washington, torneo 250 giocatosi per l’ultimo anno nel 2019 e che nel 2021 era sparito dal calendario.

Nell’ultima edizione si era imposta Jessica Pegula, in finale contro Camila Giorgi, Pegula che quest anno è testa di serie numero 1 e ha esordito con un comodo successo contro la wild-card locale (lei che vive proprio da quelle parti) Haley Baptiste, battuta 6-2 6-2.

Le giocatrici maggiormente attese, però, erano oggi soprattutto due: Simona Halep e Venus Williams. La semifinalista dell’ultimo Wimbledon, numero 3 del seeding, è apparsa in buona forma anche se qualche colpo ogni tanto si perdeva per strada e da qui il match nemmeno particolarmente semplice da sbrigliare contro la qualificata spagnola Cristina Bucsa, comunque battuta 6-3 7-5. La rumena è nel lato di tabellone di Pegula e al secondo turno avrà o Madison Brengle o Anna Kalinskaya, nel quarto di tabellone in cui è presente Kaia Kanepi come testa di serie (la numero 6).

Infine, dopo oltre un anno di attesa, si è rivista Venus Williams. A 42 anni compiuti a metà giugno, l’ex numero 1 del mondo è scesa in campo contro Rebecca Marino nel primo match della sessione serale e l’esito è stato abbastanza sfortunato. 4-6 6-1 6-4 il punteggio per la tennista canadese, che ha fatto valere soprattutto una migliore condizione atletica. Come anche normale che sia, Venus non può ancora concedersi match che si allungano. Era un problema già prima di questa lunga pausa, vista anche l’età, e oggi i passaggi a vuoto sono stati diversi malgrado poi un terzo set cominciato bene, dove era riuscita a salire avanti 3-0.

Ci sono stati bei punti, soprattutto nel primo parziale. Lampi della Venus che fu. Nel complesso però Marino è riuscita a riemergere infilando anche cinque game consecutivi nella fase decisiva del match, dal 4-1 per la statunitense nel terzo parziale annullando una chance di 5-3 e servizio per la sua avversaria nell’ottavo game e chiudendo in doppia cifra col numero di ace messi a segno.

Continua il momento negativo invece per Elise Mertens, sconfitta all’esordio contro Liudmila Samsonova per 7-6(4) 6-4.

Risultati

[1] J. Pegula b. [WC] H. Baptiste 6-2 6-2
D. Saville b. [Q] M. Bjorklund 3-6 7-5 7-6(4)
[Q] R. Marino b. V. Williams 4-6 6-1 6-4
[3] S. Halep b. [Q] C. Bucsa 6-3 7-5
L. Zhu b. H. Dart 6-4 6-3
[6] K. Kanepi b. G. Minnen 6-3 6-3
D. Vekic b. [7] M. Sherif 6-4 6-1
L. Samsonova b. [5] E. Mertens 7-6(4) 6-4