WTA San José: Rybakina, rientro da incubo dopo Wimbledon. Pliskova a fatica contro Boulter

A poco meno di un mese dal torneo di Wimbledon che le ha inevitabilmente cambiato la vita, Elena Rybakina è tornata in campo nel WTA 500 di San José, in California.

La kazaka, che a causa della non-assegnazione dei punti a Londra non è entrata in top-10 come avrebbe ampiamente meritato, ha cominciato questo torneo da non testa di serie e affrontando una compresa nel seeding come Daria Kasatkina, numero 7. E il risultato è stato davvero pesante.

1-6 6-2 6-0 il punteggio che ha consegnato il passaggio del turno alla russa in un’ora e 40 minuti di gioco davvero imprevedibili e spezzati in due parti ben distinte. Dal dominio di Rybakina nei 35 minuti iniziali al rapido capovolgimento a favore di Kasatkina nell’ora restante di gioco, dal primo set così ben impostato e agevole a un vero incubo per una giocatrice potente ma spentasi tra errori gratuiti (saranno una cinquantina a fine partita) e cambi di ritmo dell’avversaria che hanno finito per distruggerne fiducia e gestione, intestardendosi soprattutto nel cercare di abbreviare gli scambi e colpendo al volo malgrado l’impaccio crescente e gli errori che non accennavano a diminuire.

Un brusco risveglio per Elena, che in questo mese di gare sarà inevitabilmente tra le più osservate e una giocatrice con una X gigante sulla schiena per le altre per quello che diventerebbe ora uno scalpo piuttosto appetibile da neo-campionessa Slam.

Al prossimo turno per Kasatkina ci sarà Taylor Townsend, che ha vinto il confronto tra qualificate contro Storm Sanders per 6-1 6-4. Questo è il quarto di tabellone dove spicca la testa di serie numero 4 Aryna Sabalenka, che aprirà il suo torneo al secondo turno dopo il bye ricevuto e affronterà o Kayla Day (anche lei qualificata) o Caroline Dolehide.

In apertura di giornata si è completato invece il primo abbinamento agli ottavi di finale che sarà tra Amanda Anisimova (6-2 7-6 contro la wild-card Ashlyn Krueger) e Karolina Pliskova, che è riuscita a spezzare la serie negativa contro Katie Boulter, seppur con enorme fatica.

Dopo aver perso sia a Eastbourne sia a Wimbledon, e non convincendo affatto nemmeno oggi, la ceca è riuscita a superare la britannica per 1-6 7-6(5) 6-3 rischiando tantissimo nel secondo set dove conduceva addirittura 5-1 e ha servito tre volte per il set, senza riuscirci.

Risultati

A. Anisimova vs [WC] A. Krueger 6-2 7-6(5)
[8] Ka. Pliskova b. [WC] K. Boulter 1-6 7-6(5) 6-3
M. Keys b. S. Zhang 6-2 6-4 (R2 vs [3] O. Jabeur)
[7] D. Kasatkina b. E. Rybakina 1-6 6-2 6-0
[Q] T. Townsend b. [Q] S. Sanders 6-1 6-4
[Q] E. Mandlik vs A. Riske