Al Masters 1000 di Montreal Berrettini-Sinner arriva troppo presto

Tabellone non troppo felice quello di Montreal per i tifosi azzurri, che dopo il forfait di Musetti speravano di poter seguire in parallelo le prestazioni dei nostri due uomini di punta, Berrettini e Sinner. I due, sorteggiati nella parte bassa del tabellone, si troveranno invece di fronte quasi subito, giusto il tempo di fare una partita Sinner, ci si augura senza troppi problemi contro un qualificato, e un paio Berrettini che dopo essersi liberato di Carreno Busta dovrà saggiare i miglioramenti del diciannovenne Holger Vitus Nødskov Rune. Il danese, dopo l’ottimo Roland Garros, è incappato in una serie di sconfitte tipiche di un giocatore della sua età, ma potrebbe essere un avversario complicato. Chi vince il derby, comincia poi un tour de force niente male, visto che potrebbe avere in sequenza prima Tsitsipas, poi Alcaraz e infine Medvedev. Altro che slam.

Ma andiamo con ordine, cominciando dalla parte alta, presidiata dal numero 1 del mondo, Djokovic o non Djokovic, Daniil Medvedev. Anche in questo caso si comincia subito con la partita più attesa perche per il russo ci sarà nientemeno che il finalista di Wimbledon, meglio conosciuto come Nick Kyrgios. L’australiano, che sta giocando un anno quasi normale, dovrà prima battere Baez ma insomma se ne combina qualcuna delle sue difficilmente avrà problemi. Chi vince, al terzo turno potrebbe trovare Shapovalov, che però dalla partita di Roma vinta contro Nadal ha un parziale di una vittoria e otto sconfitte, l’ultima addirittura contro Wolf a Washington. Il che significa che non è affatto detto che ci sia il canadese dall’altra parte del campo, visto che sia de Minaur – l’avversario di primo turno – che eventualmente Dimitrov non partono certo battuti. Quarti di finale invece contro Hurkacz, che ha un tabellone abbastanza agevole considerato che dalle sue parti gli avversarsi saranno Schwartzman, Wawrinka e Goffin.

Il secondo quarto di tabellone è presidiato da Ruud, che sul cemento non vale questa classifica, nonostante abbia fatto finale a Miami. Anche per il norvegese il tabellone è stato clemente e almeno contro McDonald dovrebbe cavarsela. Ma già a terzo turno troverà uno tra Bublik, Brooksby e Bautista Agut e non scommetteremmo sul suo quarto di finale contro, verosimilmente, Auger Aliassime (o Norrie che già a Washington ha battuto Felix).

Nella parte bassa tabellone complicato per Tsitsipas, che per arrivare da Alcaraz dovrà affrontare il percorso accennato per Sinner e Berrettini. Prima di uno dei due italiani il greco giocherà contro un qualificato e poi con chi arriva dal terzetto Monfils-Karatsev-Cressy.

Infine Alcaraz, che sembra stia rifiatando anche lui in vista dello US Open. Il fenomeno spagnolo fino ai quarti difficilmente avrà problemi, Cilic permettendo, poi è difficile dire chi troverà. Da tabellone dovrebbe essere Rublev, ma da quelle parti ci sono Fritz, Evans e persino Murray. Vedremo.

Gran torneo insomma, ah oltre a Djokovic mancheranno anche Nadal e Zverev. Qualcuno si è accorto di qualcosa?

Probabili ottavi

[1] D. Medvedev [N. Kyrgios] vs [15] G. Dimitrov (A. de Minaur; D. Shapovalov)
[12] D. Schwartzman (A. DAvidovich FOkina) vs [8] H. Hurkacz
[4] C. Ruud vs [14] R. Bautista Agut (A. Bublik; J. Brooksby)
[6] F. Auger Aliassime vs [9] C. Norrie
[7] J. Sinner vs [11] M. Berrettini
[17] G. Monfils (M. Cressy; A. Karatsev) vs [3] S. Tsitsipas
[5] A. Rublev vs [10] T. Fritz (F. Tiafoe; A. Murray)
[13] M. Cilic (B. Coric) vs [2] C. Alcaraz