Atp Madrid: il trionfo di Alcaraz, anche Zverev si arrende in finale

Ha battuto le prime tre teste di serie del torneo, impresa riuscita veramente a pochi, vincendo il suo secondo Masters 1000 della carriera. E ha appena compiuto 19 anni.

Carlos Alcaraz non si ferma più. Il 19enne spagnolo, numero 9 del mondo e 7 del seeding ha vinto oggi la finale del “Mutua Madrid Open”.

Per Alcaraz un trionfo incredibile con le vittorie, in serie, su Rafael Nadal ai quarti di finale, su Novak Djokovic in semifinale e su Alexander Zverev nell’odierno atto conclusivo del torneo.

Sul campo intitolato a Manolo Santana, lo spagnolo ha battuto nettamente il rivale tedesco, numero 3 del mondo e seconda forza del tabellone, col punteggio di 6-3 6-1.

Per Alcaraz, che da domani salirà numero 6 del ranking Atp, ha dunque centrato l’accoppiata Barcellona-Madrid, con i due successi delle ultime tre settimane. In questo 2022, fin qui, la nuova stella del tennis mondiale ha vinto due Atp 500, a Rio e in Catalogna, e due Masters 1000, a Miami ad aprile e nella capitale spagnola oggi.