Atp Finals, Djokovic batte Ruud ed emoziona Torino, Rublev strapazza Tsitsipas

Novak Djokovic

Esordio con vittoria per Novak Djokovic nelle Atp Finals di Torino. Il fuoriclasse serbo, numero 1 del ranking e del tabellone, si è imposto sul norvegese Casper Ruud con il punteggio di 7-6(4) 6-2.

Emozionante poi la premiazione del serbo che ha ricevuto il trofeo per il settimo anno chiuso al numero uno del mondo, record assoluto. «Quando avevo 4 o 5 anni ho visto Sampras a Wimbledon e mi sono innamorato del tennis. Ho chiesto a mio papà di comprarmi una racchetta e sognavo un furono di incontrarlo. Oggi vinco questo trofeo per la settima volta, una
più di lui, una cosa incredibile. Il sogno continua e spero di giocare questo bello sort ancora un paio di anni».

«Mi sento meglio a parlare italiano» esordisce Djokovic facendo esplodere l’entusiasmo del pubblico. «È una bellissima sensazione ritornare qui in Italia» dice ringraziando i tifosi “per il vostro supporto oggi e in tutti questi anni. In Italia mi sento come in una seconda casa, qui ho giocato molto da
piccolo, ho avuto un coach italiano, Riccardo, che oggi è con Sinner. Vincere questo trofeo, finire l’anno come numero uno – conclude – è una delle cose più difficili da fare e io ne sono molto orgoglioso e lo condivido con la mia famiglia, la mia squadra e tutti quelli che mi hanno aiutato a essere qui».

Nel gruppo verde delle Atp Finals di Torino, dopo il successo di Djokovic su Ruud, Andrey Rublev vince all’esordio superando Stefanos Tsitsipas con un doppio 6-4.