WTA Mosca: Kontaveit, il sogno ‘Finals’ è ancora vivo. Sfida ad Alexandrova per il titolo in Russia

Da circa due mesi Anett Kontaveit sembra non conoscere altro che la vittoria. Con il 6-3 6-4 odierno a Marketa Vondrousova fanno 19 successi su 21 delle ultime partite disputate, con le sconfitte arrivate soltanto contro Iga Swiatek allo US Open e Ons Jabeur nei quarti di finale di Indian Wells.

Per l’estone è il miglior momento della carriera, anche perché non era mai stata così costante e ci sta riuscendo quando sembrava essersi un po’ troppo allontanata dalla top-10.

Al momento è ancora lontana, perché in questo momento è ai margini della top-20, ma in questa settimana ha messo in cascina al momento altri 305 punti ed è in arrivo una nuova pesante scossa ai piani alti della classifica WTA con i punti delle WTA Finals ed Elite Trophy 2019 che usciranno, più Indian Wells 2019 e i tornei International di Rabat e ‘s-Hertogenbosch 2019 (Ashleigh Barty, Belinda Bencic, Elina Svitolina, Aryna Sabalenka, Angelique Kerber, Garbine Muguruza, Maria Sakkari, Petra Kvitova e Karolina Pliskova perderanno molti punti) tutto è ancora perfettamente in gioco. Non solo, perché col forfait di Barty alle Finals di Guadalajara l’ultima tennista che si qualificherà sarà la numero 9 della Race, che al momento vede Ons Jabeur.

Lunedì c’erano poco meno di 600 punti tra la tunisina e la estone, che ha dunque dimezzato il divario e in caso di successo domani non solo troverebbe il terzo titolo della serie super positiva intrapresa ma si porterebbe piuttosto vicina a un traguardo quasi impensabile non molto tempo fa. Oggi Kontaveit ha mostrato forse per la prima volta qualche accenno di stanchezza qua e là durante un match comunque giocato alla grande, ma che sul 5-1 e servizio del primo set e sul 5-2 nel secondo non ha chiuso. In entrambi c’è stata un po’ più di tensione nei suoi colpi, e qua e là sembrava darsi una piccola racchetta sui muscoli delle gambe come per “riattivarli”, ma molto brava a chiudere velocemente la pratica. Anche perché la sua avversaria, Ekaterina Alexandrova, non ha praticamente faticato contro Maria Sakkari, ritiratasi sotto 1-4 nel primo set. E questo è il secondo ritiro di cui beneficia in settimana dopo che Jabeur ha alzato bandiera bianca al primo turno al termine di un primo set perso nettamente.

Risultati

E. Alexandrova b. [3] M. Sakkari 4-1 rit
[9] A. Kontaveit b. M. Vondrousova 6-3 6-4