Indian Wells: in attesa dei big, spazio per Caruso e Nishikori

Dopo una stagione abbastanza deludente Salvatore Caruso ha finalmente trovato una settimana da leone, che speriamo riesca a sfruttare per un altro po’. Dopo essere riuscito a qualificarsi con una certa disinvoltura, il tabellone gli ha regalato il numero 434 Zachary Svajda, un diciottenne che sarà forte ma ancora decisamente no. Partita senza storia a favore del siciliano, durata una manciata di game perché dal 3 pari, raggiunto grazie all’unico break del giovane statunitense, Caruso ha infilato un parziale di 9 giochi a 1, chiudendo la discussione. Per Caruso adesso ci sarà Karatsev, difficile ritrovarlo al terzo turno.

In queste giornate interlocutorie altra delusione per Benoit Paire, sconfitto da Tiafoe che ogni tanto decide di giocare, meglio che Korda non lo prenda sotto gamba. Nishikori ha trovato modo di perdere un tiebreak contro Sousa, ma poi si è ricordato che queste partite sono ancora ampiamente alla sua portata, a differenza di Feliciano Lopez che forse dovrebbe trovare qualcos’altro da fare nella vita. McDonald si è regalato Medvedev, e Van de Zandschulp, l’unico che a Flashing Meadows aveva strappato un set al russo, non è andato più in là dall’aver superato le qualificazioni.

Oggi è il turno di Musetti e Mager. Il bello, ovviamente, deve ancora cominciare.

Primo turno

M. McDonald b. J. Duckworth 6-3 6-3
M. Giron b. [Q] B. Van De Zandschulp 6-7(7) 6-2 6-4
D. Altmaier b. S. Querrey 6-2 6-4
T. Daniel b. [PR] P. Kohlschreiber 6-2 6-4
V. Pospisil b. [WC] J. Wolf 6-4 4-6 6-4
[Q] S. Caruso b. [[WC] Z. Svajda 6-3 6-1
F. Tiafoe b. B. Paire 6-4 6-4
Al. Popyrin b. M. Kecmanovic 6-3 7-6(4)
C. Taberner b. J. Munar 6-3 6-3
T. Paul b. F. Lopez 6-3 7-6(3)
T. Sandgren b. T. Monteiro 6-4 6-3
G. Pella b. S. Kwon 16 6-3 6-4
[Q] M. Cressy b. L. Djere 6-7(3) 6-1 7-5
K. Nishikori b. [Q] J. Sousa 6-7(5) 6-3 6-2
A. Davidovich Fokina b. S. Johnson 6-7(5) 6-3 7-5
R. Carballes Baena b. [Q] R. Olivo 7-5 7-5