Olimpiadi: Giorgi agli ottavi di finale, superata la rientrante Vesnina

C. Giorgi b. [PR] E. Vesnina 6-3 6-1

Continua il cammino di Camila Giorgi ai giochi olimpici di Tokyo. L’azzurra è arrivata agli ottavi di finale dopo un altro successo abbastanza agevole, il secondo del suo torneo fin qui. Soprattutto, ha sfruttato molto bene il buco che lei stessa aveva saputo creare ieri nel tabellone con lo scalpo della numero 11 del seeding Jennifer Brady.

Una vittoria che dicevamo essere più che alla sua portata viste le opposte condizioni in cui le due giocatrici si presentavano al via, ma che ha portato oggi a una partita che già sulla carta si presentava meno complessa. Elena Vesnina, rientrata quest anno dalla maternità e inizialmente solo per il doppio ha poi ricominciato anche col singolare raccogliendo un paio di successi tra cui un terzo turno al Roland Garros, ma per la tipologia di partita che Camila vuole impostare sarebbe stata molto dura per lei rimanere a ruota.

Così, malgrado un illusorio break iniziale, la numero 305 del mondo è stata presto risucchiata nel vortice dell’italiana, che ha impiegato quasi tutto il primo parziale per scavare il solco importante che il ranking in questo momento indica a suo favore ma che dallo 0-2 in poi ha vinto 12 dei successivi 14 game. Tutto come sempre, tra ritmo asfissiante e accelerazioni letali. Se però riesce nell’intento di rendere la partita sui suoi termini sembra quasi un incontro di boxe dove a forza di dar pugni manda in affanno l’avversaria arrivando al punto in cui non c’è più resistenza e riesce a chiudere bene.

Dopo un percorso abbastanza tranquillo, agli ottavi potrebbe arrivare il primo vero test del suo torneo. Contro di lei, adesso, o Karolina Pliskova o Carla Suarez Navarro, con la ceca nettamente favorita in questo confronto.