Ranking ATP/WTA: Ruud sale ancora, ok Basilashvili e Ramos

Il norvegese, semifinalista a Monaco, migliora di nuovo il career high: ora è n. 22. In ascesa anche il georgiano e lo spagnolo, vincitori in Germania e in Portogallo

Casper Ruud

Quella appena conclusa è stata una settimana interlocutoria per i circuiti maggiori. Tra gli uomini erano in programma i tornei “250” di Monaco ed Estoril, che non hanno inciso nelle prime venti posizioni del ranking ATP, cristallizzate.

Appena dietro, la semifinale raggiunta in Germania consente a Casper Ruud di salire due gradini e issarsi sul ventiduesimo, nuovo career high. Il norvegese, che aveva ottenuto analogo piazzamento a Monte-Carlo, figura ininterrottamente fra i trenta dallo scorso 21 settembre, subito dopo il cammino fino al penultimo atto degli Internazionali d’Italia.

A Monaco si è imposto Nikoloz Basilashvili, che diviene trentunesimo (+ 4): il suo primato resta la sedicesima piazza toccata nel maggio di due anni fa. Bene anche il finalista Jan Lennard Struff (40; + 4) e l’altro semifinalista Ilya Ivashka (93; + 14), partito dalle qualificazioni.

In Portogallo ha vinto lo spagnolo Albert Ramos-Viñolas, che risale fino al trentasettesimo posto con un bel + 9. Solo + 2 per il finalista Cameron Norrie, ora n. 48. In calo Cristian Garin (25; – 3), Marton Fucsovics (45; – 6) e Lucas Pouille (82; – 10).

Stabili i migliori azzurri: Matteo Berrettini decimo, Jannik Sinner diciottesimo, Fabio Fognini ventottesimo. Seguono Lorenzo Sonego (33; – 1), Stefano Travaglia (68; – 1), Salvatore Caruso (80; + 1), Lorenzo Musetti (83; 0), Gianluca Mager (90; + 1) e Andreas Seppi (98; – 2). Il numero di italiani tra i cento scende da dieci a nove perché ne esce Marco Cecchinato (104; – 10).

Entro la duecentesima posizione troviamo Federico Gaio (136; + 2), Alessandro Giannessi (159; + 8 grazie alla semifinale nel secondo Challenger di Roma Garden), Paolo Lorenzi (163; – 5), Thomas Fabbiano (165; 0), Lorenzo Giustino (175; – 1) e Roberto Marcora (192; – 1). Più giù, da segnalare il + 189 messo a segno dal non ancora diciannovenne Flavio Cobolli, finalista nel torneo capitolino e ora n. 450.

Fra le donne non era in calendario alcun evento del WTA Tour (se non le fasi iniziali di Madrid) e il ranking mondiale non è stato aggiornato. Guida sempre Ashleigh Barty davanti a Naomi Osaka e Simona Halep. Le italiane di punta sono Camila Giorgi (81),e Martina Trevisan (95), Jasmine Paolini (102), Elisabetta Cocciaretto (111), Sara Errani (112) e Giulia Gatto Monticone (169).

I top ten del ranking ATP: 1 Novak Djokovic, 2 Rafael Nadal, 3 Daniil Medvedev, 4 Dominic Thiem, 5 Stefanos Tsitsipas, 6 Alexander Zverev, 7 Andrey Rublev, 8 Roger Federer, 9 Diego Schwartzman, 10 Matteo Berrettini.

Le top ten del ranking WTA: 1 Ashleigh Barty, 2 Naomi Osaka, 3 Simona Halep, 4 Sofia Kenin, 5 Elina Svitolina, 6 Bianca Andreescu, 7 Aryna Sabalenka, 8 Serena Williams, 9 Karolina Pliskova, 10 Kiki Bertens.