Internazionali d’Italia: uno strepitoso Sonego batte Thiem! Nadal si salva all’ultimo sospiro

Non sarà senza italiani il venerdì degli internazionali di Roma, che quest’anno avevamo affrontato con qualche speranza in più. Sonego ha vinto una straordinaria partita contro il favoritissimo Thiem alla ricerca di una condizione decente, che non è riuscito a uscire indenne da un match che ad un certo punto aveva in pugno.
Sonego aveva vinto il primo set meritatamente, grazie ad una splendida prova al servizio e alla capacità di mettere in difficoltà l’austriaco in risposta, e l’unica volta che ha tremato, nel game per chiudere il set, è stato bravissimo a salvarsi.
Il secondo set non è stato tanto diverso dal primo, con Sonego che sembrava sempre sul punto di poter piazzare la stoccata decisiva e Thiem che continuava un soliloquio stizzito ogni volta che un rovescio o un dritto non centravano il campo. Il problema per lui era che succedeva spesso, cosa che aumentava la fiducia di Sonego, sempre molto bravo nei turni di servizio. La partita sembrava cambiata alla fine del secondo set, quando appunto Sonego non sfruttava – per merito di Thiem, questo va detto – le sue occasioni per servire per il match, e si trovava improvvisametne sul 15-40. Thiem dava ancora una mano al piemontese, giocando molto male le sue occasioni ma al tiebreak era sufficiente alzare un po’ la soglia d’attenzione per portare il match in parità.
A quel punto l’unica speranza era che la pausa necessaria per far andare a casa gli spettatori prima dell’assurdo coprifuoco che da sei mesi incombe sullo stivale potesse consentire a Sonego di raccogliere le idee e spezzare un po’ il ritmo di Thiem. E in effetti tornati in campo Sonego riusciva a brekkare Thiem per la seconda volta nel match. Thiem però di nuovo raccoglieva le forze e infilava quattro game di fila che portavano la partita nelle mani dell’austriaco. Sonego con orgoglio si attaccava al match, annullando un match point con un inedito S&V, e agganciando Thiem sul 5 pari dopo che Thiem aveva annullato due palle break di fila, la prima con un dritto all’incrocio delle righe, la seconda con un azzardato S&V. La terza era quella buona perché Thiem non chiudeva una volée e si faceva sorprendere dal lob difensivo di Sonego.
L’epilogo al tiebreak era un giusto premio allo splendido match di Sonego, che partiva bene andando subito 2-0. Thiem recuperava il minibreak grazie ad una volèe bassa troppo complicata dopo 3 ore e un quarto e i due cambiavano sul 3 pari. Una scellerata palla corta regalava ancora il vantaggio a Sonego e un rovescio lungolinea meraviglioso riportava Thiem sul 4-5 e servizio. Sul 5 pari era Thiem a non controllare una volée bassa e Sonego, con un gran servizio a uscire, chiudeva la contesa. Domani ci sarà Rublev, che è avversario peggiore ma intanto godiamoci la serata.

Brutta occasione sprecata da Denis Shapovalov, che avanti di un set e un break, con la palla per andare 4-0 e tre per andare 4-1 nel secondo, ha fatto rientrare in partita Rafa Nadal. Il giovanissimo canadese, forse il miglior talento in circolazione, ha giocato una partita di straordinaria intensità ed è stato bravissimo a non crollare nel terzo, quando ha addirittura avuto due match point. Nel primo uno splendido rovescio definitivo è andato fuori di meno di un metro, consentendo a rafa di arrivare al tiebreak. Lì Shapovalov ha mollato mentalmente e a Nadal è bastato buttare la palla dall’altra parte per arrivare ai quarti di finale. Troverò Zverev, anche lui trascinato al terzo da un ottimo Nishikori. Quarto di finale che è la rivincita di quello di Madrid, stavolta non si gioca in altura ma vedremo quanto peseranno le tre ore del match di oggi di Rafa.

Ottavi di finale

[1] N. Djokovic vs [Q] A. Davidovich Fokina 6-2 6-1
[5] S. Tsitsipas b. [8] M. Berrettini 7-6 (3) 6-2
L. Sonego b. [4] D. Thiem 6-4 6-7(5) 7-6(5)
[7] A. Rublev b. [10] R. Bautista-Agut 6-4 6-4
[Q] F. Delbonis b. F. Auger Aliassime 7-6(3) 6-1
R. Opelka vs A. Karatsev 7-6(6) 6-4
[6] A. Zverev b. K. Nishikori 4-6 6-3 6-4
[2] R. Nadal b. [13] D. Shapovalov 3-6 6-4 7-6(3)