Internazionali d’Italia: Sonego non si ferma più! Semifinale contro Djokovic

L. Sonego b. [7] A. Rublev 3-6 6-4 6-3

Fantastico Sonego, che dopo aver battuto Thiem in un drammatico tiebreak e dopo aver salvato un match point, fa addirittura meglio contro Rublev, raggiungendo la sua prima semifinale in un Masters 1000, proprio quello di casa. Sonego ha approfittato dell’inspiegabile nervosismo di Rublev, che dopo aver vinto agevolmente il primo set si è improvvisamente incartato dopo il break subito in apertura di secondo set, non riuscendo più a ritrovare il bandolo della matassa senza trovare il modo di contrastare un Sonego via via sempre più incisivo.

Il primo set infatti sembrava preludere ad una passeggiata per Rublev, che non solo subiva due break ma sostanzialmente rischiava persino un passivo più pesante, visto che in altre due occasioni Rublev sprecava le sue palle break. Sembravano errori veniali quello del russo e invece diventeranno la costante del suo match, perché mentre Sonego riusciva a brekkare in apertura di secondo set alla prima occasione utile, a Rublev non sarebbero bastate altre due nel secondo set e quattro nel terzo. Sonego giocava in modo tatticamente impeccabile, badando a non fare sciocchezze in difesa e accelerando non appena Rublev gli lasciava lo spiraglio. La straordinaria efficacia nelle palle break – 2 su 2 – faceva il resto.

Semifinale contro Djokovic, chissà se il precedente di Vienna, quando Sonego lasciò 3 game al numero 1 del mondo, varrà qualche cosa…