Internazionali d’Italia: infinito Nadal, batte Opelka e conquista la finale numero 12 al Foro

Rafael Nadal

Rafael Nadal conquista la dodicesima finale degli Internazionali di Roma, battendo in due set L’americano Reilly Opelka con un doppio 6-4 in un’ora e 32 minuti di gioco.

Domani lo spagnolo vincitore già nove volte al Foro Italico, affronterà il vincente della seconda semifinake, tra Novak Djokovic e Lorenzo Sonego.

Opelka non aveva ancora perso il servizio a Roma, con una montagna di ace a suo favore. Non è nemmeno lontanamente bastato per impensierire Nadal, che ha davvero fatto poco più del compitino.

“Sono quelle partite dove devi rimanere sempre concentrato e non puoi distrarti”, ha detto Nadal a fine match, ma di fatto l’incontro, quello vero, è durato solo i primi game, giusto il tempo di annullare ad Opelka quattro palle break che, quelle si, potevano essere quantomeno fastidiose.

Alla fine è bastato un “semplice” break ad ogni set per avere la meglio e andare a caccia del decimo titolo a Roma: una doppia cifra anche al Foro sarebbe ovviamente straordinaria (e sarebbe record, ma questo non c’è nemmeno bisogno di dirlo), ma aggiungerebbe in realtà poco ad un giocatore incredibile, al più grande di tutti sulla terra battuta, superficie dopo ha vinto una media che supera le 9 partite su 10 in oltre 500 giocate.