ATP Roma: Caruso out all’esordio, Cecchinato e Brancaccio ko nelle quali

Salvatore Caruso saluta gli Internazionali d’Italia, quarto Masters 1000 al via oggi sui campi del Foro Italico di Roma.

Il tennista siciliano, numero 80 della classifica mondiale e in gara grazie a una wild card, si è arreso al debutto di fronte al belga David Goffin, 13 del ranking ATP e dodicesima testa di serie del tabellone, col punteggio di 6-4 6-1. Negli altri match di primo turno successo in rimonta di Felix Auger Aliassime su Filip Krajinovic e di Pablo Carreno Busta su Laslo Djere. Avanza al secondo turno anche l’americano Reilly Opelka che supera in due set Richard Gasquet.

Nessuna buona notizia per l’Italia dalle qualificazioni: Marco Cecchinato e Raul Brancaccio sono stati battuti nel turno decisivo e per loro niente main draw. Il palermitano si è arreso al britannico Cameron Norrie, recente finalista a Estoril e prima testa di serie del tabellone cadetto, col punteggio di 6-4 2-6 6-4; Brancaccio invece ha ceduto 7-5 6-4 allo spagnolo Roberto Carballes Baena, numero 97 ATP, dopo che al primo turno aveva vinto il derby con Federico Gaio. Cecchinato può ancora sperare nel ripescaggio come lucky loser. Si qualificano per il tabellone principale anche Alejandro Davidovich Fokina, Tommy Paul, Federico Delbonis, Hugo Dellien e Kamil Majchrzak.