WTA Charleston: primo titolo in carriera per Kudermetova dopo una settimana dominante

[15] V. Kudermetova b. D. Kovinic 6-4 6-2

Finisce nel migliore dei modi la settimana di Veronika Kudermetova, che si è presa il primo titolo WTA della carriera a Charleston nell’importante evento “500” che festeggiava quest anno la quarantesima edizione (sebbene sia il quarantunesimo anno dal primo torneo, ma nel 2020 l’evento fu rinviato causa pandemia). Un trofeo meritato dopo non aver mai perso set lungo il cammino e aver dominato dai quarti di finale in poi malgrado tre avversarie in evidenza.

La russa, classe 1997, si è imposta nell’ultimo atto per 6-4 6-2 contro Danka Kovinic, altra sorpresa del tabellone e che ha retto quanto ha potuto nel primo set prima di mollare a poco a poco la presa nel secondo parziale e lasciare strada all’avversaria. Era partita con un immediato break di ritardo ma l’ottima reazione dallo 0-2 l’aveva portata avanti per 3-2. Kudermetova non si è scomposta, ha subito fermato la serie e sul 3-3 ha preso il break che ha deciso il set e gran parte del match.

Il dritto funzionava sempre molto bene, una palla potente e profonda, con buon gioco di polso per avere più controllo. È da un paio d’anni almeno che veniva vista vicina al primo step della carriera in termini di trofei: il suo tennis è abbastanza spettacolare e votato all’attacco, ma può soffrire un po’ il momento in caso di tensione cosa che invece a Charleston non ha praticamente mai palesato. Zero problemi a chiudere il primo set, e nel secondo è stata sempre la migliore nelle scelte anche tattiche, come aggredire la seconda avversaria entrando molto dentro al campo, tattica già messa in atto anche in semifinale contro Paula Badosa.

Non basterà questa vittoria, probabilmente, a portarla in top-30 ma intanto c’è il primo titolo WTA, che potrebbe anche aiutarla in futuro a provare ad alzare un po’ l’asticella. Perché a tennis sa giocare bene, e non lo scopriamo oggi.