ATP Sardegna: Zeppieri domina un set ma Bedene vince in volata. Fuori anche Gaio

A. Bedene b. G. Zeppieri 1-6 7-5 7-6(3)
L. Djere b. F. Gaio 6-4 6-2

Esordio amaro per Giulio Zeppieri nel tabellone principale del “Sardegna Open”, torneo ATP 250 che si disputa sui campi in terra rossa del Tennis Club Cagliari. Il 19enne di Latina, numero 313 del ranking mondiale e in gara grazie ad una wild card, è arrivato vicinissimo al primo successo nel circuito maggiore (si trattava del secondo evento ATP per lui), cedendo con il punteggio di 1-6 7-5 7-6(3), dopo due ore e 33 minuti, allo sloveno Aljaz Bedene, numero 58 del mondo. Nel primo testa a testa fra i due, dopo aver dominato il primo set, nel secondo parziale il mancino laziale ha subito il ritorno dell’avversario, che ha pareggiato la situazione facendo leva sulla maggior esperienza.

Nel terzo l’allievo di Piero Melaranci è stato avanti di un break (3-0 e 4-1), perdendo però il servizio nel settimo game e venendo riagganciato poi sul 4-4, dopo aver mancato una chance per il 5-3. E nell’equilibrato rush finale, anche condizionato da un problema al polpaccio (con medical time-out), Zeppieri dopo aver annullato con un diritto vincente una palla per il 6-5 ha finito per arrendersi nel decisivo tie-break per 7 punti a 3. Esce di scena anche Federico Gaio, eliminato con il punteggio di 6-4 6-2 dal serbo Laslo Djere, detentore del titolo. Domani in campo altri italiani: Lorenzo Musetti esordierà contro l’austriaco Dennis Novak, Stefano Travaglia affronta il francese Gilles Simon e infine derby azzurro tra Marco Cecchinato e la wild card Thomas Fabbiano.