ATP Monte Carlo: l’aria del principato fa bene a Fognini, Nadal travolge Dimitrov

Il campione in cariva continua la sua corsa, se non verso il bis almeno verso la rivincita della semifinale di due anni fa, quella contro Rafa Nadal.

Fognini ha superato bene un cliente ostico come Filip Krajinovic, contro il quale era stato protagonista di una delle tante sciocchezza, a voler essere generosi, che hanno costellato la sua carriera. Ma oggi è tempo di elogi, quindi diciamo che il secondo set si è complicato solo per via di una distrazione iniziale del ligure, che ha fatto scappare il serbo sul 3-0 per poi riprenderlo al momento giusto, cioè quando Krajinovic serviva per il set. Una volta controbrekkato si doveva solo evitare che il tiebreak diventasse complicato e Fognini lo ha chiuso senza discussioni, con un filotto di sette punti dopo essere andato sotto 0-1. Non troppo altro da dire, se non che anche i quarti saranno abbordabili.

Nadal ha continuato invece il suo allenamento agonistico contro un disastroso Dimitrov, che per far vedere che aria tirava ha cominciato servendo tre doppi falli. Il resto è stato un filo meglio, ma insomma, inutile spendere troppe parole. Per Nadal il quarto sarà sicuramente più complicato che per Fognini, giusto così in fondo, sulla terra tra i due rimane una certa differenza…

Ottavi di finale

D. Evans b. [1] N. Djokovic 6-4 7-5
[11] D. Goffin b. [5] A. Zverev 6-4 7-6(7)
[4] S. Tsitsipas b. [16] C. Garin 6-3 6-4
A. Davidovich Fokina b. [WC] L. Pouille 6-2 7-6(2)
[6] A. Rublev vs [9] R. Bautista Agut
[3] R. Nadal b. [14] G. Dimitrov 6-1 6-1
C. Ruud vs [12] P. Carreno Busta
[15] F. Fognini b. F. Krajinovic 6-2 7-6(1)