WTA Doha: Azarenka agli ottavi, avanti Muguruza e Kerber. Brady, brusco stop dopo l’Australia

Tante le big subito in campo nel a Doha, primo dei due appuntamenti tradizionali nel medio oriente. Come sempre poi negli anni dispari, il Qatar ospita l’evento “meno importate”, quest anno un WTA 500 mentre Dubai rappresenterà il primo WTA 1000 della stagione.

Nel Khalifa Tennis Centre sono passate sul campo centrale quattro campionesse Slam più l’ultima finalista dell’ultimo Australian Open, Jennifer Brady, che però ha avuto una partita dimenticabile in fretta contro Anett Kontaveit, che ha prevalso 6-1 6-2.

Il contraccolpo dalla trasferta australiana è importante, e la statunitense non è sembrata ancora pronta a livello generale. Mentalmente si era sbloccata nel secondo set, vincendo un game molto importante sull’1-3 e salendo 15-30 in risposta, ma la fiammata è durata poco e l’estone ha mantenuto saldo il controllo del match, spingendo soprattutto sul rovescio e raccogliendo una bella vittoria. Non era un match facilissimo per Jennifer, che è appena entrata in top-20 e affrontava oggi la numero 24 del mondo, ma adesso per lei testa avanti perché come fece anche Naomi Osaka a Dubai nel 2019 adesso serve sbloccarsi e riprendere confidenza col campo. Non sarà facilissimo perché nel femminile oggi come oggi sono poche quelle che possono pensare di avere primi turni agevoli. Per esempio qui Garbine Muguruza non è testa di serie e poteva capitare contro chiunque.

Numero 16 del mondo, la spagnola si è imposta 6-2 7-6(4) con qualche affanno nel finale contro Veronika Kudermetova. Aveva giocato piuttosto bene fino al 6-2 5-4, ma da lì ha mancato per due volte la chiusura del match col servizio a disposizione. Nel decimo game Kudermetova ha colpito malissimo uno smash che è rimasto corto e ha rimbalzato male, poi sul 15-30 Muguruza si è irrigidita cercando un’uscita in lungolinea di rovescio finendo a quel punto per perdere la battuta. La russa non ne approfittava, ma sul 6-5 di nuovo la spagnola ha giocato con molto nervosismo il nuovo turno di battuta e si è arrivati al tie-break dove Kudermetova addirittura saliva 3-0 e servizio. Da lì Muguruza è finalmente riuscita a ripartire, a piccoli passi ma scegliendo meglio gli attacchi da fondo campo. Ha recuperato un terzo minibreak di ritardo sul 3-4 e l’errore abbastanza banale dell’avversaria sul 5-4 (una risposta fiacca sotto al nastro) ha dato il doppio match point alla bicampionessa Slam, che al prossimo turno affronterà Aryna Sabalenka, campionessa in carica.

Molto bene l’esordio dell’altra bielorussa, Victoria Azarenka. L’ex numero 1 del mondo si è imposta per 6-2 6-2 nella sfida di lunga data contro Svetlana Kuznetsova e attende al prossimo turno la vincente tra Elena Rybakina e Laura Siegemund. Vittoria abbastanza rocambolesca per Angelique Kerber, impostasi sì 6-4 6-2 contro Cagla Buyukakcay ma dopo aver cominciato malissimo ed essersi trovata sotto 0-4. Con la grande differenza tra le due venuta a galla, non è stato poi difficile per la tedesca rientrare e prendersi gli ottavi dove affronterà Kontaveit. Brusco rientro in campo per Kiki Bertens, invece, che era assente dai campi dal match di ottavi di finale del Roland Garros contro Martina Trevisan. L’olandese ha mostrato tutta la ruggine e tutte le difficoltà di una ripresa post intervento chirurgico al tendine d’achille venendo travolta 6-0 6-2 da un’ispirata Alona Ostapenko.

Nella giornata odierna, oltre a concludersi il tabellone di qualificazioni è giunta anche la notizia del forfait di Amanda Anisimova, che rimanda ulteriormente il suo esordio nel 2021. La statunitense ha citato un problema alla caviglia alla base di questo nuovo forfait, che segue la positività al covid-19 che le ha fatto saltare Abu Dhabi e l’isolamento che non le ha fatto prendere un volo verso Melbourne per la trasferta australiana. Anisimova ha esordito due settimane fa in un ITF a Orlando, ma si è ritirata prima di scendere in campo per il secondo turno dopo un primo match di oltre due ore contro Robin Montgomery.

Risultati

[8] V. Azarenka b. S. Kuznetsova 6-2 6-2
G. Muguruza b. V. Kudermetova 6-2 7-6(4)
M. Sakkari b. [WC] M. Sherif 6-0 6-3
A. Kontaveit b. [7] J. Brady 6-1 6-2
A. Kerber b. [WC] C. Buyukakcay 6-4 6-2
[WC] A. Ostapenko b. [5] K. Bertens 6-0 6-2