ATP Miami: Lorenzi, Travaglia e Gaio battuti al primo turno

Paolo Lorenzi, Stefano Travaglia e Federico Gaio escono di scena al primo turno del Miami Open, primo ATP Masters 1000 stagionale che ha preso il via oggi sui campi in cemento dell’impianto dell’Hard Rock Stadium, in Florida.

Il 39enne senese, numero 157 ATP, si è arreso in un derby tra qualificati all’americano Ernesto Escobedo, n.205 del ranking, con il punteggio di 6-3 6-2. Il 29enne faentin invece, ripescato in tabellone dopo essere stato sconfitto al turno decisivo delle qualificazioni dal britannico Liam Broady, ha ceduto all’esordio al lituano Ricardas Berankis per 7-6(4) 6-2.

Nella notte italiana eliminato anche Stefano Travaglia, battuto in rimonta dallo statunitense Frances Tiafoe. Gli altri tre azzurri non teste di serie (Musetti, Fabbiano e Caruso) esordiranno domani mentre Fognini, Sinner e Sonego entreranno in gioco direttamente al secondo turno in quanto teste di serie. L’altoatesino conosce già il nome del suo prossimo avversario: sarà il francese Hugo Gaston, vincitore sul tedesco Koepfer, già affrontato pochi giorni fa a Marsiglia con netto successo del tennista italiano in due set.

Negli altri match sorprendente vittoria del “vecchio” Yen-hsun Lu su Sam Querrey: sarà il giocatore di Taipei ad affrontare Daniil Medvedev, testa di serie numero 1, al secondo turno. Avanza anche Alexei Popyrin, che batte in due set lo spagnolo Feliciano Lopez; nessun problema anche per Pierre-Hugues Herbert che lascia quattro giochi appena a Pedro Sousa, stessa sorte tocca al qualificato cileno Alejandro Tabilo contro Mikael Ymer. Avanzano al turno successivo anche Yannick Hanfmann (battuto Johnson), Cameron Norrie (vittoria in volata su Nishioka) e Marcos Giron (suo il derby con Paul).