WTA Abu Dhabi: fuori Turati, Kenin avanti per un brutto infortunio a Flipkens. Sabalenka a quota 11 vittorie

Sofia Kenin

Finisce al secondo turno del tabellone principale la bella avventura di Bianca Turati ad Abu Dhabi.

Il primo main draw WTA della carriera si è concluso con un bel piazzamento, considerato il processo per arrivare alla partita di oggi contro una top-50 come Veronica Kudermetova, e dal prossimo aggiornamento del ranking vedrà il suo nome per la prima volta in top-300.

Il 6-2 6-1 di oggi mostra piuttosto bene la distanza che ancora c’è tra l’azzurra e una giocatrice di buon valore, con exploit anche contro top-10 e top-20, e che rappresenta piuttosto bene le giocatrici di quella fascia da oltre le prime 30 al numero 50 del mondo. Esperienza, adattamento, fiducia. Per tanti passaggi l’esperienza di Turati potrà essere di buon auspicio per la stagione, cercando magari di avere classifica per i prossimi tornei importanti (potremmo accennare alle qualificazioni del Roland Garros).

Il resto del tabellone si è sviluppato tra partite con alcune big e altre di possibili sorprese per il proseguo del tabellone. La parte alta, rispetto a quella bassa, è ricca di teste di serie e nei due ottavi già delineati ci saranno incontri tra giocatrici comprese nel seeding: Sofia Kenin, numero 1, se la vedrà contro Yulia Putintseva, numero 13; Aryna Sabalenka, numero 5, affronterà Ons Jabeur, numero 15.

La statunitense è stata abbastanza fortunata, perché la partita di oggi contro Kirsten Flipkens era tutt’altro che risolta. Non sta mettendo in campo un livello molto alto, e se ieri aveva forse faticato troppo nel primo set oggi ha perso malamente il parziale di apertura dopo aver servito sul 5-4 (12 punti di fila per Flipkens) e nel secondo era ancora in grande lotta con un decimo game dove serviva ancora sul 5-4 prima che la belga rimediasse un bruttissimo infortunio. Se è fortunata, può cavarsela con una distorsione alla caviglia senza l’interessamento dei legamenti, ma la dinamica è abbastanza brutta: per recuperare una palla nei pressi della parete di fondo campo è saltata e atterrando ha messo la suola del piede sinistro sul piccolo pannello pubblicitario appena dopo il giudice di linea. Il piede è scivolato ed è atterrato male, piegandosi verso l’esterno, con tutto il peso del corpo sopra e oltretutto in caduta.

La belga non è riuscita a ricominciare, lasciando strada a Kenin che avrà ora il primo confronto della carriera contro Putintseva, che ha battuto Barbora Krejcikova 6-4 7-5. Sotto, invece, Sabalenka malgrado un 4-0 vanificato nel primo set è riuscita comunque a prendersi la vittoria in due set contro Ajla Tomljanovic per 7-5 6-4. È l’undicesimo successo consecutivo della numero 10 del mondo, che adesso avrà Jabeur. Le due si erano già affrontate allo US Open, quando la tunisina si impose in tre set al terzo turno. Oggi la numero 31 del mondo ha rimontato un set di ritardo contro Kateryna Bondarenko, tornata alle competizioni dopo aver avuto la seconda figlia.

Risultati

[1] S. Kenin b. K. Flipkens 5-7 5-4 rit.
[13] Y. Putintseva b. B. Krejcikova 6-4 7-5
[5] A. Sabalenka b. A. Tomljanovic 7-5 6-4
[15] O. Jabeur b. [Q] K. Bondarenko 5-7 6-2 6-3
T. Zidansek b. L. Fernandez 6-3 6-4
S. Sorribes Tormo b. B. Pera 5-7 6-3 6-4
A. Cornet vs P. Badosa
V. Kudermetova b. [Q] A. Turati 6-1 6-2