ATP Antalya: Travaglia centra i quarti, ora lo attende Goffin

L’Italia continua ad andare a tutta nell’Antalya Open, il nuovo torneo ATP 250 che disputa sui campi in cemento della località turistica turca.

Il 29enne ascolano Stefano Travaglia è il primo azzurro a qualificarsi per i quarti, grazie al successo conquistato sul finlandese Emil Ruusuvuori, 21 anni, di Helsinki, n.87 del ranking mondiale. Travaglia, che è numero 75 della classifica ATP, si è imposto in due set, con il punteggio di 7-6(5), 6-3, dopo un’1h45′.

Per il marchigiano si tratta del secondo ingresso fra i ‘best 8’ di un torneo del circuito maggiore (in precedenza c’era riuscito nel 2019, sui campi di Umago, in Croazia). Nei quarti di finale, Travaglia sfiderà il belga David Goffin, n.16 della classifica mondiale e seconda testa di serie del torneo. Il match è in programma lunedì.

Il giocatore di Ascoli Piceno si è aggiudicato l’unica sfida contro il 30enne di Rocourt, che risale al 2014, ovvero al secondo turno del challenger di Vercelli, ma si giocava sulla terra rossa. Domani ancora Italia in campo, con Matteo Berrettini, n.10 del ranking e primo favorito del seeding, che, dopo aver liquidato all’esordio il turco Ergin Kirkin, troverà dall’altra parte della rete il bulgaro Dimitar Kuzmanov, proveniente dalle qualificazioni.

In campo anche Fabio Fognini: il 33enne di Arma di Taggia (Imperia), n.17 dell’ATP e terza testa di serie del torneo turco, dopo essersi sbarazzato in due set del ceco Michael Vrbensky, dovrà vedersela contro il francese Jeremy Chardy, n.72 del ranking. Il tennista ligure è in vantaggio per cinque vittorie a una, nel bilancio dei precedenti, sul 33enne di Pau.