ATP Antalya: Berrettini e Fognini agli ottavi

Il tennis si avvicina a grandi falcate verso la ripresa, dopo la pausa invernale, ma soprattutto al primo grande appuntamento stagionale: gli
Australian Open, in programma a Melbourne dall’8 al 21 febbraio.

Nell’attesa del primo Slam, il 2021 di Matteo Berrettini e Fabio Fognini non poteva avere prologo migliore, almeno dal punto di vista agonistico.

Il 24enne tennista romano, numero 10 del ranking e primo favorito del torneo, all’esordio nell’Antalya Open ha vinto a mani basse. Berrettini ha liquidato al primo turno (6-0 6-4), in soli 56′, il padrone di casa Ergin Kirkin, numero 446 ATP, ammesso al tabellone principale grazie ad una wild card.

Mai il 21enne di Ankara è stato capace di impensierire l’azzurro che ha sciorinato una grande prestazione al servizio, infilando 8 ace e nessuna palla-break concessa. Per il romano anche il 67% di prime in campo con un eloquente 92% di punti ottenuti, ma anche il 62% di punti conquistati con la seconda di servizio.

Berrettini adesso dovrà vedersela (domenica) contro il bulgaro Dimitar Kuzmanov, 298 del ranking, proveniente dalle qualificazioni (dove al turno decisivo ha stoppato in tre set Andrea Pellegrino). Anche Fabio Fognini ha fatto la voce grossa in Turchia: la terza testa di serie del torneo si è sbarazzata per 6-4 7-6(4), dopo un’ora e 39 di gioco, del ceco Michael Vrbensky, 21enne qualificato.

Il ligure, al secondo turno troverà il francese Jeremy Chardy: Fognini è in vantaggio per 5-1 nel bilancio dei precedenti diretti. Al secondo turno c’è anche Stefano Travaglia, che ieri ha esordito imponendosi in rimonta sul serbo Miomir Kecmanovic. Il 29enne di Ascoli Piceno di giochsrà un posto nei quarti contro il 21enne finlandese Emil Ruusuvuori.