I premi Atp: Federer il più amato, niente da fare per Sinner e Piatti

L’Atp ha assegnato i suoi premi annuali e tra tante novità c’è stata una conferma che sta diventando quasi eterna: Roger Federer è stato giocatore più amato dai fan per il diciottesimo anno di fila. Veramente incredibile.

Rafael Nadal si è aggiudicato lo “Sportmanship Award” , il premio per il fair-play che porta il nome di Stefan Edberg.

Il “Most Improved Player of the Year” è invece stato assegnato ad Andrey Rublev, che succede così a Matteo Berrettini: il russo è senza dubbio stato uno dei nomi nuovi del 2020, ed è cresciuto moltissimo. Niente da fare dunque per Jannik Sinner e nemmeno per Riccardo Piatti: Fernando Vicente è stato infatti nominato “Coach of the Year” .

Non è andato a Lorenzo Musetti ma a Carlos Alcaraz il titolo di “Newcomer of the Year” , il nome nuovo che più ha convinto gli altri tennisti.

Pospisil ha guadagnato il premio “Comeback Player of the Year” L.’”Arthur Ashe Humanitarian Award” , è stato infine assegnato a Frances Tiafoe.