Atp Buenos Aires: Fognini non si ferma, è nei quarti

Di Diego Barbiani

BUENOS AIRES. Fabio Fognini ha sconfitto Leonardo Mayer 6-7(4) 6-3 6-2 in 2h20′ di gioco nel secondo turno del torneo Atp250 di Buenos Aires, in Argentina, approdando così ai quarti di finale dove sfiderà lo spagnolo Pablo Andujar che a sua volta si è imposto sul connazionale (n.5 del tabellone) Marcel Granollers. 

Niente vendetta per l’argentino dopo la finale persa pochi giorni fa a Vina Del Mar, il ligure ancora non vuol saperne di cedere il passo all’avversario di turno nonostante un po’ di stanchezza che inizia ad affiorare per questo intenso tour de force di vittorie (otto consecutive, nove se considerato anche il doppio di Coppa Davis) e chilometri percorsi tra Mar Del Plata-Vina Del Mar-Buenos Aires.

Il primo set è stato altalenante. Fabio partiva male e fino al 4-1 mostrava le stesse difficoltà viste nel black-out del giorno prima contro Julian Reister, ma nel settimo gioco piazzava un controbreak a zero e riportava la sfida in equilibrio. Il tie-break è stato la soluzione migliore per rompere l’equilibrio e nonostante una buona partenza per l’azzurro, Mayer capovolgeva l’inerzia con un parziale di 5-0 che lo ha poi portato a chiudere il set 7-4.

Un solo break ha fatto la differenza nel secondo parziale, ed è stato quello trovato da Fognini nel secondo gioco. Questo gli ha trasmesso calma e lucidità, e dopo aver annullato qualche opportunità prima sul 2-0 e poi sul 3-1 ha chiuso in proprio favore per 6-3 rinviando tutto al set decisivo. Il momento clou del terzo parziale si è vissuto nei primi giochi, quando Fabio, che subito aveva colto un break di vantaggio, ha annullato complessivamente cinque palle del controbreak (3 consecutive) nel suo primo game di battuta. C’è stata una nuova occasione per Mayer, sul 3-2 per l’italiano, ma una volta cancellata anche questa Fognini ha preso coraggio ed ha piazzato un secondo break a suo favore che di fatto gli è valso il match.