Challenger e ITF: Giannessi finalista a Francavilla

(© Marta Magni)

Azzurri in evidenza nella prima edizione del Challenger di Francavilla (€43.000+H/terra), anche se la coppa del vincitore è stata alzata alla fine da una mano straniera. Alessandro Giannessi (ATP 121/ testa di serie numero 2) ha perso (3-6 6-7) nell’ultimo atto contro il portoghese Pedro Sousa (219). Per il ventiseienne ligure, vincitore l’anno scorso dell’unico Challenger in carriera (Szczecin), c’è il best ranking (112).

Le vittorie di Giannessi: (7-6 6-4) sul greco Stefanos Tsitsipas (206), (3-6 6-4 6-4) sulla wild card Lorenzo Sonego (346), (4-6 6-4 rit.) sullo spagnolo Ruben Ramirez Hidalgo (147/5) e (5-7 6-4 6-2) su Stefano Travaglia (225) in semifinale.

Semifinale per Marco Cecchinato e per il citato Stefano Travaglia. Cecchinato (146/4) ha battuto (6-3 6-1) Salvatore Caruso (218), (6-4 4-6 7-6) il qualificato serbo Filip Krajinovic (239) e (6-7 7-6 6-3) la wild card Matteo Berrettini (269) nei quarti di finale. Travaglia ha sconfitto (7-5 6-2) Riccardo Bellotti (204), (6-3 6-4) Stefano Napolitano (172/6) e (7-5 3-6 6-3) il ceco Vaclav Safranek (207).

Ai quarti di finale oltre Matteo Berrettini anche Matteo Donati. Berrettini ha superato (6-3 5-7 7-6 e 6-3 6-3) il francese Constant Lestienne (187/7) e il brasiliano Guilherme Clezar (278). Donati (224) ha eliminato (4-6 7-6 7-5 e 6-2 6-7 6-0) la wild card Simone Bolelli (536) e Lorenzo Giustino (195/8), per poi arrendersi (4-6 4-6) a Sousa.

Come detto Lorenzo Giustino, Stefano Napolitano e Lorenzo Sonego si sono fermati al secondo turno. Giustino ha liquidato (6-2 6-1) l’olandese Igor Sijsling (241), Napolitano ha domato (6-4 1-6 6-4) il tedesco Marc Sieber (283), Sonego ha regolato (7-5 6-4) il francese Jonathan Eysseric (226).

Fuori al primo turno anche Omar Giacalone e Andrea Pellegrino. Il qualificato Giacalone (486) ko (6-3 6-7 3-6) contro Ramirez Hidalgo, la wild card Pellegrino (465) ko (6-3 5-7 0-6) contro Krajinovic.

In doppio, semifinale per Matteo Berrettini e Lorenzo Sonego.

In semifinale anche Andrea Arnaboldi a Tallahassee ($75.000/terra/U.S.A.). Partito dalle qualificazioni, Arnaboldi (267) si è arreso (2-6 7-5 4-6) all’indiano Ramkumar Ramanathan (264). Le vittorie di Arnabold: (6-3 1-6 6-3) sul domenicano Jose Hernandez Fernandez (244), (6-4 6-3) sulla wild card statunitense Christian Harrison (387) e (6-2 7-6) sull’altro invitato americano Bradley Klahn (600) nei quarti di finale.

Poche vittorie, invece, per gli azzurri in Cina: ad Anning ($150.000+H/terra), Thomas Fabbiano, Gianluigi Quinzi e Luca Vanni non sono andati oltre il secondo turno. Fabbiano (163) ha superato (2-6 6-2 6-2) il kazako Alexandr Nedovyesov (213), per poi cedere (3-6 4-6) all’australiano Jordan Thompson (77/1). Il qualificato Quinzi (258) ha beneficiato del ritiro (3-0) del francese Thomas Bourgue (140/7), ma ha perso (2-6 3-6) contro il tedesco Oscar Otte (263/esenzione speciale). Vanni (122) è stato eliminato all’esordio (2-6 2-6) dal cinese Di Wu (233).

Dal Challenger al circuito ITF, per registrare il trionfo di Giulia Gatto Monticone a Santa Margherita di Pula ($25.000/terra), vittoriosa in finale (3-6 7-5 6-4) sulla rumena Irina Maria Bara (244/4). Per la ventinovenne piemontese è l’ottavo titolo ITF, il primo dell’anno.

Le vittorie di Gatto Monticone (392): (6-3 4-6 7-6) sulla cilena Fernanda Brito (365), (6-1 6-3) sulla lucky-loser bulgara Alexsandrina Naydenova (258), (7-5 4-6 6-2) su Georgia Brescia (247/8) e (2-6 6-4 6-4) sulla rumena Elena Gabriela Ruse (321) in semifinale.

Quarti di finale per la citata Georgia Brescia e ottavi per Giorgia Marchetti. Brescia ha estromesso (6-2 6-3 e 6-4 2-6 7-5) Deborah Chiesa (469) e la francese Sara Cakarevic (500). La lucky-loser Marchetti (649) ha liquidato (6-2 6-3) Alice Matteucci (480), poi ha perso (3-6 2-6) contro la croata Tereza Mrdeza (275).

Fuori al primo turno Martina Caregaro, Martina Di Giuseppe, Martina Spigarelli e le citate Deborah Chiesa e Alice Matteucci. La qualificata Caregaro (467) ko (5-7 6-3 2-6) contro l’ex Top-10 svizzera Patty Schnyder (308), Di Giuseppe (367) ko (2-6 1-6) contro la francese Elixane Lechemia (348), Spigarelli (673) ko (5-7 2-6) contro Mrdeza.

Nel doppio, semifinale per Alessia Piran in coppia con la britannica Dominique Covington.

Bilancio nel complesso positivo anche in campo maschile per l’ITF di Santa Margherita di Pula ($25.000/terra/F10 Italia) con la semifinale di Walter Trusendi e i quarti di finale di Marco Bortolotti e Lorenzo Frigerio.

Trusendi (388/7) ha superato (6-2 6-1, 6-1 6-2 e 4-6 7-6 6-0) lo spagnolo Sergio Martos Gornes (849), il rumeno Petru Alexandru Luncanu (542) e il belga Joris De Loore (200/2), per poi fermarsi (6-3 3-6 4-6) contro il sudafricano Lloyd Harris (267/3).

Bortolotti (408/8) ha liquidato (6-4 6-4 e 6-1 6-0) il qualificato svizzero Adrian Bodmer (836) e il portoghese Fred Gil (426), poi ha perso (4-6 5-7) contro l’austriaco Michael Linzer (286/4). Frigerio (438) ha regolato (6-3 6-2 e 6-4 6-3) l’argentino Mateo Nicolas Martinez (721) e l’austriaco Gibril Diarra (660), poi è inciampato (1-6 3-6) nello svedese Christian Lindell (372/6).

Secondo turno per Riccardo Balzerani, Andrea Basso e Corrado Summaria. Primo turno per Daniele Capecchi, Andres Gabriel Ciurletti e Giovanni Rizzuti,

La wild card Balzerani (976) ha rimontato (1-6 6-3 6-3) l’argentino Juan Pablo Ficovich (616), poi il ko (3-6 4-6) con Linzer. Basso (499) ha superato (6-4 6-1) l’argentino Franco Agamenone (471), poi il ko (2-6 4-6) contro Harris. Summaria (1133) ha sconfitto (7-6 6-3) il tedesco Jakob Sude (809) in una sfida tra qualificati, poi il ko (7-6 4-6 2-6) contro il francese Alexandre Muller (320/5).

La wild card Capecchi (830) ko (3-6 3-6) contro Linzer, il qualificato Ciurletti ko (1-6 2-6) contro Muller, la wild card Rizzuti (1156) ko (6-4 5-7 5-7) contro Lindell.

Buoni risultati azzurri anche negli altri tornei ITF maschili. Semifinali per Raul Brancaccio a Majadahonda ($15.000/terra/F11 Spagna) e per Andrea Vavassori ad Hammamet ($15.000/terra/F16 Tunisia). Quarti di finale per Erik Crepaldi ad Angers ($25.000/terra F9 Francia) e per Liam Caruana a Ramat Gan ($15.000/cemento/F4 Israele).

In Spagna, Brancaccio (731) ha regolato (6-0 6-2, 6-2 6-1 e 6-3 6-4) il qualificato iberico Alejandro Ibanez Gallego (1064), la wild card olandese Michiel De Krom (1314) ed il qualificato britannico Billy Harris (1007), poi si è arreso (5-7 3-6) allo spagnolo Javier Marti (601).

In Tunisia, Vavassori (638) ha battuto (3-6 6-0 6-3, forfait e 4-6 6-3 7-5) il russo Kirill Dmitriev (1147/esenzione speciale), la wild card spagnola Pol Toledo Bague (505) e il francese Benjamin Bonzi (322/2), poi ha raccolto tre giochi (3-6 0-6) contro il marocchino Lamine Ouahab (450/5).

Si sono fermati al secondo turno Alberto Cammarata Luca Prevosto, Luigi Sorrentino e Jacopo Stefanini, mentre sono stati estromessi all’esordio Andrea Borroni, Enrico Dalla Valle, Antonio Massara e Samule Ramazzotti.

Cammarata (989) ha liquidato (6-2 6-3) la wild card tunisina Ameur Ben Hassen (2096), poi il ko (6-4 1-6 6-7) contro il francese Antoine Hoang (449/4). Prevosto (1339) ha regolato (6-3 6-1) lo svizzero Luca Margaroli (775) in una sfida tra qualificati, poi il ko (2-6 1-6) contro Ouahab. Sorrentino (1768) ha battuto (6-4 6-3) il serbo Bogdan Bajic (senza ranking) in una sfida tra qualificati, poi il ko (5-7 2-6) contro Pedro Martinez Portero (319/1). Stefanini (630) ha domato (6-1 6-7 6-2) l’austriaco Jurij Rodionov (819), poi il ko (4-6 4-6) contro Bonzi.

La wild card Andrea Borroni (1867) ko (5-7 4-6) contro Toledo Bague, Dalla Valle (1139) ko (6-7 6-7) contro il portoghese Goncalo Oliveira (396/3), Massara (609) ko (2-6 3-6) contro il montenegrino Ljubomir Celebic (457/6), il qualificato Ramazzotti (1944) ko (4-6 5-7) contro il tedesco Tobias Simon (536/8).

In doppio, semifinale per Jacopo Stefanini e Andrea Vavassori.

In Francia, Crepaldi (473) ha sconfitto (6-7 6-2 6-2 e 7-6 7-6) i francesi Romain Jouan (461) e Albano Olivetti (354/8/wild card), poi ha perso (6-7 1-6) contro l’altro transalpino Laurent Lokoli (272/3).

In Israele, Caruana (874) ha liquidato (6-3 6-3 e 6-2 6-2) l’argentino Matias Franco Descotte (682) e il qualificato tedesco Luca Gelhardt (1395), per poi cedere (5-7 6-2 5-7) al francese Antoine Escoffier (520/4).

Nell’Itf femminile de Il Cairo ($15.000/terra/Egitto), infine, la wild card Valeria Prosperi (senza ranking) ha perso all’esordio (1-6 4-6) contro la slovacca Thereza Mihalikova (538).

Gli italiani e le italiane in gara durante questa settimana, con il settimo appuntamento ITF combined a Santa Margherita di Pula.
ITF maschile Santa Margherita di Pula ($15.000/terra/F11 Italia): Riccardo Bonadio (7), Mirko Cutuli (wild card), Lorenzo Frigerio (3), Andrea Guerrieri (wild card), Edoardo Lavagno (qualificato), Pietro Licciardi (qualificato), Federico Maccari (qualificato), Antonio Massara, Riccardo Roberto (qualificato), Simone Roncalli (qualificato), Pietro Rondoni (ranking protetto), Corrado Summaria (wild card), Francesco Vilardo.
ITF femminile Santa Margherita di Pula ($15.000/terra/Italia): Francesca Bullani (qualificata), Elena De Santis (wild card), Giorgia Marchetti (5), Maria Masini, Annalisa Molino (qualificata), Alessia Piran, Martina Pratesi (wild card), Federica Prati, Ludmilla Samsonova (6), Giorgia Testa (qualificata).
Challenger Ostrava (€64.000+H/terra): Simone Bolelli (ranking protetto), Marco Cecchinato (8), Matteo Donati, Lorenzo Giustino, Stefano Napolitano, Stefano Travaglia.
Challenger Gimcheon ($50.000+H/cemento/Corea del Sud): Thomas Fabbiano.
Challenger Savannah ($75.000/terra/U.S.A.): Andrea Arnaboldi.
ITF Abuja ($25.000/cemento+H/F1 Nigeria): Alessandro Bega (3).
ITF Akko ($15.000/cemento/F5 Israele): Liam Caruana.
ITF Grasse ($15.000/terra/F10 Francia): Adelchi Virgili.
ITF Hammamet ($15.000/terra/F17 Tunisia): Giuliano Benedetti (qualificato), Alberto Cammarata (qualificato), Cristian Carli, Matteo De Vincentis (qualificato), Fabrizio Ornago, Riccardo Petrone, Nicolo Turchetti (wild card), Andrea Vavassori (8).
ITF Lleida ($25.000/terra/F12 Spagna): Erik Crepaldi.
ITF Il Cairo ($15.000/terra/Egitto): Valeria Prosperi (qualificata).
ITF La Marsa ($25.000/terra/Tunisia): Claudia Coppola (nelle qualificazioni).
ITF Wiesbaden ($25.000/terra/Germania): Jessica Pieri e Camilla Scala.