Roma: Swiatek, i numeri del successo raccolti dalla WTA

photo credit: @Jimmie48/WTA

Da dopo l’Australian Open alla vigilia del Roland Garros, Iga Swiatek ha vinto ogni torneo importante.

Una serie impossibile da prevedere, difficile da immaginare reale quando il tema solo un mese fa era tutto rivolto all’addio improvviso di Ashleigh Barty e cosa volesse dire questo per un circuito che sembrava aver trovato una numero 1 stabile come non accadeva da tanti anni.

La polacca, imponendosi a Doha, Indian Wells, Miami, Stoccarda e Roma, dove per la prima volta in carriera ha confermato un titolo vinto l’anno precedente, ha al momento spazzato via gran parte delle domande. La serie è importante con 28 successi consecutivi, ma i numeri sono tantissimi e la WTA, con un articolo pubblicato a firma di Courtney Nguyen, ha pubblicato diversi dati interessanti a cui noi abbiamo voluto attingere aggiungendo altri più o meno pertinenti.

1 – tra ITF, WTA e Slam, Iga Swiatek ha perso una sola finale in carriera: nel 2019, al WTA International/250 del defunto torneo di Lugano contro Polona Hercog.

2 – Iga Swiatek diventa l’unica, assieme a Serena Williams, a vincere quattro o più WTA 1000 in un’unica stagione. La statunitense ci era riuscita nel 2013. Caroline Wozniacki, come Swiatek e Williams, ne ha ottenuti almeno quattro consecutivi ma a cavallo di due stagioni (2010 e 2011)

3 – Iga Swiatek è la terza più giovane tennista ad aver vinto per due volte il titolo a Roma. A 20 anni e 11 mesi, è dietro soltanto a Chris Evert e Garbiela Sabatini.

4 – sono le giocatrici ad aver vinto almeno cinque tornei consecutivi negli anni 2000. Iga Swiatek ci è riuscita imponendosi a Doha, Indian Wells, Miami, Stoccarda e Roma. Prima di lei solo Venus Williams nel 2000, Justine Henin tra 2007 e 2008 e Serena Williams nel 2013.

5 – i WTA 1000 vinti da Agnieszka Radwanska in carriera (Tokyo, Miami, Montreal e due volte a Pechino). Iga Swiatek ha già raggiunto la connazionale con un solo anno di distanza tra il primo e il quinto successo.

6 – gli anni trascorsi dal quinto titolo 1000 di una giocatrice WTA. Fu proprio Agnieszka Radwanska, a Pechino nel 2016.

7 – i set persi negli ultimi sette tornei disputati. Due di questi sono arrivati nell’ultima sconfitta subita finora, contro Aljona Ostapenko a Dubai nel secondo turno. Poi uno a Doha, tre a Indian Wells e di nuovo uno a Stoccarda. 59 quelli vinti, 56 da quando è cominciata la serie positiva a Doha.

8 – le giocatrici che dal 2009, anno in cui prese vita l’attuale scenario dei WTA 1000, hanno ottenuto almeno cinque titoli in carriera. Iga Swiatek si unisce a un gruppo che vede: Serena Williams, Maria Sharapova, Victoria Azarenka, Agnieszka Radwanska, Petra Kvitova, Caroline Wozniacki, Simona Halep.

9 – le giocatrici che hanno vinto, in carriera, a Roma da campionesse in carica. Iga Swiatek si unisce a un gruppo che vede: Chris Evert, Gabriela Sabatini, Conchita Martinez, Amelie Mauresmo, Jelena Jankovic, Maria Sharapova, Serena Williams ed Elina Svitolina.

10 – i set vinti consecutivamente a Roma. Solo Bianca Andreescu è riuscita ad aggiudicarsi più di cinque game in tutto, spingendosi addirittura al tie-break nel primo parziale dove però si è arresa per 7 punti a 2.

11 – i match consecutivi vinti da Iga Swiatek a Roma in carriera. Il suo percorso al Foro Italico è molto particolare. Nel 2019 era a Roma ma non giocò il torneo perché fu la prima esclusa dal tabellone di qualificazioni. Nel 2020 perse, sul campo 2, al primo turno contro Arantxa Rus, due settimane prima di cominciare la campagna trionfale a Parigi. Nel 2021 vinse sei partite consecutive battendo Alison Riske, Madison Keys, Barbora Krejcikova, Elina Svitolina, Cori Gauff e Karolina Pliskova. Quest anno, con un bye all’esordio, si è poi imposta contro: Elena Gabriela Ruse, Victoria Azarenka, Bianca Andreescu, Aryna Sabalenka e Ons Jabeur.

12 – i set vinti da Iga Swiatek per 6-1 nel 2022. A Roma la polacca ha imposto questo punteggio nel secondo set contro Victoria Azarenka e, sempre nel secondo set, contro Aryna Sabalenka.

13 – i set vinti da Iga Swiatek per 6-0 nel 2022. A Roma la polacca ha imposto questo punto nel secondo set contro Elena Gabriela Ruse e, sempre nel secondo set, contro Bianca Andreescu. La numero 1 del mondo guida nettamente questa serie con nessuno altra che ha saputo ottenerne più di quattro.

14 – i set vinti consecutivamente da Iga Swiatek dal secondo set della semifinale di Stoccarda contro Liudmila Samsonova. La russa è anche l’unica ad aver vinto un set contro la polacca dal quarto turno di Indian Wells quando la numero 1 del mondo affrontò Angelique Kerber, che vinse il parziale di apertura per 6-4.

15 – i successi in carriera: 7 a livello ITF, 7 a livello WTA e 1 a livello Slam.

16 – i set consecutivi vinti da Iga Swiatek nelle finali. La polacca ha vinto le ultime otto finali in due set: Roland Garros 2020; Adelaide e Roma 2021; Doha, Indian Wells, Miami, Stoccarda e Roma 2022. L’unica volta in cui non riuscì fu nell’unica circostanza in cui è uscita sconfitta: il 6-3 3-6 6-2 che ha premiato Polona Hercog a Lugano nel 2019.

19 – i game persi nelle cinque finali giocate nel 2022: due contro Anett Kontaveit a Doha (6-2 6-0), cinque contro Maria Sakkari a Indian Wells (6-4 6-1), quattro contro Naomi Osaka a Miami (6-4 6-0), quattro contro Aryna Sabalenka a Stoccarda (6-2 6-2), quattro contro Ons Jabeur a Roma (6-2 6-2).

21 – i game persi da Iga Swiatek nella sua campagna di Roma 2022. Solo sette giocatrici hanno saputo fare meglio e, nel caso specifico, non si verificava una giocatrice con un minor numero di game persi da Serena Williams nel 2013 (ne cedette 14).

22 – i match consecutivi vinti a livello WTA 1000 nel 2022. Cinque a Doha, sei a Indian Wells, sei a Miami e cinque a Roma.

28 – le vittorie consecutive di Iga Swiatek. Dal 2000 è la quarta serie positiva più lunga dopo i 35 successi di Venus Williams proprio nel 2000, i 34 di Serena Williams nel 2013 e i 32 di Justine Henin a cavallo tra 2007 e 2008.

37 – le vittorie totali fin qui di Iga Swiatek in stagione, su 40 partite disputate. È primatista assoluta tra le colleghe sia per partite giocate sia per quelle vinte, ma soprattutto ha già adesso vinto una partita in più del suo totale ottenuto nel 2021.

42 – la serie di set vinti da Iga Swiatek negli ultimi 43 giocati, cominciata dal secondo parziale contro Angelique Kerber nel quarto turno di Indian Wells. L’unica, come detto, a vincere un set è stata Liudmila Samsonova nella semifinale di Stoccarda. In questa serie, solo in 12 occasioni (compreso il set perso) l’avversaria ha raggiunto almeno i quattro game.

43 – i set totali vinti da Iga Swiatek per 6-0, 6-1 e 6-2 nel 2022 su 75 vinti da inizio 2022. Siamo oltre al 50%, addirittura al 57,3%: vuol dire che quasi tre set su cinque vinti hanno visto la polacca perdere al massimo due game.

45% – la percentuale di punti vinti da Iga Swiatek in risposta a una prima palla di servizio nel 2022. È di gran lunga il miglior dato tra le prime della classe. La seconda top-10 è Ons Jabeur, ferma al 40.8% mentre Paula Badosa, terza, ha il 38,8%.

54% – la percentuale di turni di risposta vinti da Iga Swiatek in stagione. La percentuale è leggermente calata dal 58%, quasi, su cui viaggiava fino a Miami soprattutto per i match contro Emma Raducanu e Liudmila Samsonova, a Stoccarda, e contro Bianca Andreescu a Roma. Tra chi ha giocato almeno 20 partite troviamo, sopra il 50%, solo Petra Kvitova (al 59%, ma con 20 partite); Simona Halep (al 55% ma con 25 partite), Aryna Sabalenka (51,6% con 24 partite) e l’unica che un po’ si avvicina al reale valore di Swiatek, Ons Jabeur (che ha il 50,5% di trasformazione, con ben 33 partite).

62% – la percentuale di punti vinti da Iga Swiatek in risposta sulla seconda palla di servizio nel 2022. Nettamente la migliore, soprattutto in rapporto alle partite giocate. La seconda top-10, Danielle Collins, si ferma al 59% ma con appena 16 incontri disputati. Già più simile il dato di Paula Badosa, terza a 58.7% con 32 partite disputate.