Australian Open, primi forfait pesanti: fuori Andreescu e la finalista 2021 Brady

Nella nottata italiana dovrebbero essere pubblicate le entry list dei primi tornei australiani ma già adesso si scoprono i primi (importanti) forfait almeno nel torneo femminile.

Non prenderanno l’aereo per l’Australia sia Bianca Andreescu, sia la finalista dell’edizione 2021 Jennifer Brady.

La statunitense è vittima dalla scorsa estate di una fastidiosa fascite plantare e si è presentata con un tutore al piede sinistro durante un evento organizzato lo scorso fine settimana, rivelando che dovrà rimanere fuori almeno fino a marzo del prossimo anno. La canadese invece ha deciso di prendere più tempo per cominciare la sua stagione a causa di un ultimo periodo molto complicato a livello personale, dove non sta riuscendo ad allenarsi come vorrebbe e nell’ultimo periodo, come ha comunicato sui propri profili social, ha pure vissuto l’ansia di avere la nonna ricoverata per diverse settimane in terapia intensiva dopo aver contratto il covid-19.

Per questo, dopo tutti i problemi che l’hanno attanagliata in questa stagione, ha deciso di rinviare l’inizio del 2022 che potrebbe arrivare a metà febbraio in Medio Oriente tra Doha e Dubai, oppure arrivare direttamente al primo WTA 1000 Mandatory della stagione, a Indian Wells, nella settimana del 7 marzo.