Davis Cup, Italia batte la Colombia e vola ai quarti: ora la Croazia

Bastano i due singolari all’Italia per staccare il pass per i quarti di finale di Coppa Davis, per la prima volta dal cambio di format.

Al Pala Alpitour di Torino, gli azzurri capitanati da Filippo Volandri rispettano il pronostico anche contro la Colombia e chiudono in testa il girone E. Qualche problema in più per Lorenzo Sonego e Jannik Sinner nei rispettivi match paragonati all’esordio col botto contro gli Stati Uniti.

Il tennista torinese, padrone di casa, deve rimontare un set a Nicolas Mejia, attuale numero 275 delle classifiche mondiali. Sonego, però, esce alla distanza, prevalendo in due ore e mezza di battaglia con il punteggio di 6-7(5), 6-4, 6-2. A seguire, è toccato a Sinner completare l’opera contro Daniel Galan Riveros.

L’altoatesino fa e disfa nel primo parziale, se lo aggiudica a fatica per 7-5, ma poi scioglie il braccio e dilaga nel secondo, firmando un nuovo 6-0 dopo quello rifilato a Isner nel confronto contro gli americani. Per gli azzurri, dunque, un quarto di finale da giocare – sempre a Torino – contro la vincitrice del girone D.