Ranking ATP/WTA: Sinner, top ten a un passo. Ok Kontaveit

L’altoatesino, vincitore anche ad Anversa, sale all’undicesimo posto ed è vicinissimo all’ingresso nell’élite mondiale. L’estone, impostasi a Mosca, eguaglia il career high: quattordicesima

Jannik Sinner

A un passo dalla top ten. Jannik Sinner, vent’anni compiuti da due mesi, è ormai vicinissimo a entrare nell’élite del ranking ATP. Il titolo conquistato ad Anversa, quarto stagionale (nessun italiano era mai riuscito a vincerne più di tre in una singola annata), permette all’altoatesino di guadagnare due posizioni in classifica, migliorando ulteriormente il career high. Ora Sinner è undicesimo, a soli 118 punti (3260 a 3378) dalla decima piazza, attualmente occupata dall’amico e compagno di doppio Hubert Hurkacz.

Nella Race Jannik è già n. 10, avendo operato il controsorpasso su Cameron Norrie. Considerando la sicura rinuncia di Nadal, le lunghezze di distanza dall’ultimo posto utile per scendere in campo alle Finals di Torino sono 110 (2845 contro 2955 del “solito” Hurkacz).

Tra gli azzurri, nella classifica normalmente su base dodici mesi, il leader Matteo Berrettini, già certo di prendere parte al “Master”, si conferma settimo. Alle spalle del romano e di Sinner troviamo Lorenzo Sonego (23; + 1), Fabio Fognini (36; – 2), Lorenzo Musetti (67; + 2), Gianluca Mager (68; – 1) e Stefano Travaglia (83; 0).

Davanti ad Andreas Seppi (98; 0), rientra nei cento Marco Cecchinato (95; + 9), spintosi fino al match clou nel Challenger di Lussino, in Croazia (per il quale è stato purtroppo costretto al forfait).

Seguono Salvatore Caruso (142; – 7) e Federico Gaio (151; + 1). Torna prontamente fra i duecento Alessandro Giannessi (194; + 10), semifinalista a Lussino.

Fra i top ten si registra una variazione: Casper Ruud sorpassa all’ottavo posto un Dominic Thiem da tempo ai box, regalandosi il nuovo primato personale.

Poco più giù, migliorano se stessi anche Cameron Norrie (14; + 2) e Aslan Karatsev (19; + 3), quest’ultimo impostosi a Mosca. Prosegue l’inevitabile calo di Roger Federer, quindicesimo (– 4).

In risalita Marin Cilic (35; + 6), finalista in Russia. Più in basso, si fanno notare Jenson Brooksby (59; + 11) e Brandon Nakashima (70; + 9), che ad Anversa si sono piazzati rispettivamente in semifinale e nei quarti, entrambi partendo dalle qualificazioni.

Entrano per la prima volta tra i cento lo spagnolo Carlos Taberner (93; + 18), vincitore a Lussino, e l’argentino Juan Manuel Cerundolo (94; + 8), semifinalista nel Challenger di Buenos Aires. Vi torna il lituano Ricardas Berankis (99; + 9), in semi a Mosca da lucky loser.

In netto calo Alex de Minaur (32; – 6), Stan Wawrinka (64; – 7), Botic van de Zandschulp (69; – 7) e Aljaz Bedene (110; – 20).

Tutto fermo tra le prime dieci del ranking WTA. Il balzo più significativo fra le top twenty lo compie Anett Kontaveit, che, grazie al titolo ottenuto a Mosca (terzo del 2021), eguaglia il primato personale, stabilito nell’aprile di due anni or sono: l’estone è quattordicesima, sei gradini più in alto rispetto a lunedì scorso.

Soddisfazioni anche per la finalista Ekaterina Alexandrova (33; + 4) e per le protagoniste del torneo di Tenerife: la vincitrice Ann Li (48; + 12), la finalista Maria Camila Osorio Serrano (53; + 10), la semifinalista Alizé Cornet (60; + 6), nonché Saisai Zheng (77; + 9) e Anna Karolina Schmiedlova (82; + 8), fermatesi ai quarti.

Si segnala inoltre la statunitense Madison Brengle (70; + 8), che ha fatto sua la prova ITF da ottantamila dollari di Macon.

Fra le italiane guida sempre Camila Giorgi (36; 0) davanti a Jasmine Paolini (56; – 2). Oltre il centesimo posto figurano Martina Trevisan (113; – 1), Sara Errani (117; – 1), Elisabetta Cocciaretto (141; – 4), Lucia Bronzetti (148; 0), Lucrezia Stefanini (188; 0) e Giulia Gatto Monticone (193; – 1).

I top ten del ranking ATP: 1 Novak Djokovic, 2 Daniil Medvedev, 3 Stefanos Tsitsipas, 4 Alexander Zverev, 5 Rafael Nadal, 6 Andrey Rublev, 7 Matteo Berrettini, 8 Casper Ruud (+ 1), 9 Dominic Thiem (- 1), 10 Hubert Hurkacz.

Le top ten del ranking WTA: 1 Ashleigh Barty, 2 Aryna Sabalenka, 3 Karolina Pliskova, 4 Barbora Krejcikova, 5 Garbiñe Muguruza, 6 Elina Svitolina, 7 Maria Sakkari, 8 Ons Jabeur, 9 Belinda Bencic, 10 Naomi Osaka.