ATP Miami: Sinner rimonta vincente, battuto Khachanov

Jannik, sempre Jannik. Quando il gioco si fa duro, Sinner entra in azione e prosegue la sua corsa nel “Miami Open”, primo Atp Masters 1000 stagionale, dotato di un montepremi pari a 4.299.205 dollari, che si sta disputando – combined con il Wta 1000 – sui campi in cemento dell’impianto dell’Hard Rock Stadium, in Florida, nel torneo che una volta era a Key Biscarne.

Il tennista azzurro, ventunesimo favorito del seeding e numero 31 del ranking Atp, ha battuto col punteggio di 4-6 7-6 (2) 6-4 Karen Khachanov (russo, numero 22 del mondo).

Sinner è così approdato agli ottavi di finale, dove affronterà il vincente del match fra Ruusuvuori e Ymer.

Certamente nessuno dei due rappresenta uno scoglio impossibile da superare per Jannik, che ha perso male il primo set, dopo essere andato avanti di un break, ha salvato una fondamentale palla break nel secondo, che avrebbe portato Khachanov a servire per il match, e nel terzo set ha “strappato” al momento giusto, strappando a sua volta il servizio al russo e mantenendo il break fino alla fine.

Altri risultati: John Isner (Usa, 18) b. Felix Auger-Aliassime (Can, 11) 7-6 (5) 7-6 (5), Roberto Bautista-Agut (Esp, 7) b. Jann-Lennard Struff (Ger) 4-6 6-3 6-2.