ATP Acapulco, Musetti inarrestabile: batte Dimitrov, va in semi ed entra in top 100

L. Musetti b. G. Dimitrov 6-4 7-6(3)

Lorenzo Musetti va…al massimo e in Messico conquista una semifinale prestigiosa, almeno tanto quanto gli avversari eliminati nella sua cavalcata. Il 19enne di Carrara, numero 120 ATP e partito dalle qualificazioni, si assicura almeno il penultimo atto dell’Abierto Mexicano Telcel, ATP 500 che si sta disputando sul cemento di Acapulco. L’italiano, dopo aver eliminato in tre set all’esordio l’argentino Diego Schwartzman, numero 9 del ranking e terza testa di serie, e poi lo statunitense Frances Tiafoe, si impone anche sul bulgaro Grigor Dimitrov vincendo in due set con il punteggio di 6-4 7-6(3) in due ore e otto minuti di gioco. L’azzurro ha anche recuperato un break di svantaggio nel corso del secondo set.

Per Musetti è la seconda semifinale ATP dopo quella in Sardegna dello scorso anno, ma è la prima in un 500 e soprattutto si tratta di un risultato che gli permetterà di entrare nella top 100 e di raggiungere il suo best ranking (al momento è virtualmente numero 93). Nella notte italiana Musetti si giocherà un posto in finale con il primo favorito del torneo, il greco Stefanos Tsitsipas, che si è imposto 7-5 4-6 6-3 sul canadese Felix Auger-Aliassime. Tra il 19enne di Carrara e il 22enne di Atene non ci sono precedenti. In semifinale anche il tedesco Alexander Zverev, che ha beneficiato del forfait del norvegese Casper Ruud, bloccato da un problema al polso destro. Il 23enne di Amburgo affronterà per un posto in finale il connazionale Dominic Koepfer, che ha battuto 7-5 6-4 il britannico Cameron Norrie.