Atp Roma: Lopez batte Kyrgios nella sfida tra generazioni

TENNIS – ROMA – DI FABRIZIO FIDECARO – Sfida intergenerazionale assai stimolante sul Grandstand del Foro Italico, con il 33enne spagnolo Feliciano Lopez che ha sconfitto il ventenne australiano Nick Kyrgios per 64 76(4).

Un confronto di generazioni e di stili, oltre che tra due tipi ben diversi di fascino maschile. Feliciano Lopez contro Nick Kyrgios, uno fra i primi turni più interessanti in scena al Foro Italico. Lo spagnolo, classe 1981, di fronte all’australiano, classe 1995. Un mancino con il rovescio a una mano, elegante e sempre proteso verso la rete dinanzi a un destrorso con il rovescio bimane, con il gioco basato prevalentemente sulla potenza del servizio e dei colpi da fondo. Di più: un tipo maturo e raffinato dai lineamenti delicati contro un macho dall’aria vagamente brutale.

Il pubblico del Grandstand appoggiava maggiormente il giovanotto di Canberra, uno già capace di battere sia Rafael Nadal sia Roger Federer, ma non mancavano i sostenitori del 33enne di Toledo. Ci si attendeva un match dall’andamento strettamente legato ai turni di battuta e invece, a smentire i facili profeti, ecco in apertura il break di Lopez e l’immediato controbreak di Kyrgios. Poi l’incontro si è logicamente rimesso sui binari previsti, tanto è vero che solo un’altra volta uno dei due ha perso il servizio: è successo a Nick nel momento sbagliato, sul 4 pari del primo set. Feliciano ha ringraziato tenendo a zero il game successivo e facendo suo il parziale.

Il secondo è giunto rapido al tie-break (con un’unica chance mancata da Lopez nel settimo game). Qui Kyrgios, dopo un doppio fallo in avvio, è salito 3-1, lasciando intravedere una soluzione al terzo. Invece l’iberico ha recuperato con un bell’attacco su cui l’avversario ha messo lungo il lob. Determinante il nono punto, con Nick che, penalizzato da un cattivo rimbalzo, ha messo un diritto in corridoio. Feliciano non si è lasciato sfuggire la ghiotta opportunità, mettendo il sigillo alla sua vittoria con due ace consecutivi. 64 76(4) il punteggio a suo favore.

Al termine Lopez si è rivolto polemicamente verso un gruppetto di spettatori alle sue spalle che, a suo dire, lo avevano disturbato lungo l’intero corso del match. È volato qualche insulto e piovuto più di un fischio, ma la stragrande maggioranza del pubblico ha messo a tacere i contestatori, applaudendo il vincitore, che ha interrotto così una serie di tre uscite consecutive al primo round degli Internazionali BNL. Al secondo round troverà Viktor Troicki, impostosi in tre tie-break su Bernard Tomic. Quanto a Kyrgios, il suo debutto nel main draw capitolino non è stato fortunato, ma il tempo, quello sì, resta senza dubbio dalla sua parte.