ATP Acapulco: una scossa di terremoto sorprende Zverev e Koepfer

Ad Acapulco arriva una scossa di terremoto di magnitudo 5.7 nel bel mezzo di uno scambio tra Zverev e Koepfer. I due però portano comunque a termine il punto: "Non ci siamo accorti di niente".

Una scossa di terremoto irrompe nella prima semifinale di Acapulco tra Alexander Zverev e Dominik Koepfer. Ad inizio del secondo set, nel bel mezzo di uno scambio, la terra ha tremato per circa trenta secondi. Una scossa di magnitudo 5.7 con epicentro 60 km a sud-est di San Marcos, a due ore di macchina da Acapulco.

I due tedeschi però non si sono accorti di niente, hanno portato a termine il punto come nulla fosse apprendendo del sisma solo una volta usciti dal campo, a match terminato.

“Né io né Dominik sapevamo cosa fosse successo.” ha detto Zverev. “Abbiamo solo sentito il pubblico. Credo che le luci abbiano iniziato a tremare e la folla l’abbia avvertito più di noi”. “Stavamo correndo per il campo, così abbiamo comunque giocato il punto. Non abbiamo sentito mo molto, ma ovviamente so che succede qui ad Acapulco. Ho già assistito qui a una cosa simile, quindi credo sia normale” ha concluso il numero 2 del seeding.