Anderson dopo l’epica vittoria contro Federer: “Ho creduto in me”

Kevin Anderson ha compiuto l’impresa battendo Roger Federer a Wimbledon in un incredibile quarto di finale e lui stesso ha faticato a trovare le parole giuste dopo il suddetto match: “Non so davvero cosa dire – ha dichiarato il tennista sudafricano alla BBC – Quando ero sotto di due set non ho voluto pensarci e credo di aver fatto davvero un gran lavoro nel riuscire ad andare avanti. Battere Federer a Londra è qualcosa che ricorderò per tutta la vita, senza dubbio, specialmente perché è stata una partita così intensa. Nel primo set non mi sentivo a mio agio, nel secondo parziale ho iniziato a migliorare anche se poi l’ho perso; nel terzo, soprattutto dopo aver annullato il match point, sono salito di livello. Non ho mai smesso di credere in me stesso, ripentendomi sempre durante la sfida che poteva essere il mio giorno: ho dato tutto sul campo. Avevo come obiettivo quello di migliorare le mie passate performance qui a Wimbledon, dove mi ero sempre fermato agli ottavi, e ci sono riuscito”.