Ranking ATP/WTA: Medvedev risale al n. 3. Bene Paolini e Cocciaretto

Daniil Medvedev

Daniil Medvedev torna sul podio del ranking ATP. Almeno per una settimana. Il russo ha conquistato nel “500” di Vienna il secondo titolo stagionale, il primo da papà, e ciò gli permette di scalzare Casper Ruud dal terzo posto.

Lunedì prossimo l’ex numero uno vedrà “scadere” in contemporanea i punti relativi alle finali di Parigi Bercy e del “Master” 2021: dunque, anche in caso di successo nel “1000” transalpino, sarà ben difficile ritrovarlo così in alto. Intanto, però, in Austria Medvedev, che si è assicurato un posto a Torino, ha dimostrato di essere tornato in gran forma: in questa ultima parte di stagione può senz’altro mirare ai massimi traguardi.

Anche il vincitore dell’altro “500” in calendario, Félix Auger-Aliassime, guadagna una posizione. Il canadese, impostosi a Basilea (terzo centro di fila dopo Firenze e Anversa), sottrae la nona posizione ad Andrey Rublev, eguagliando il primato personale, stabilito il 22 agosto.

Fra i top ten rientra inoltre Hubert Hurkacz (decimo; + 1), che, con il piazzamento nei quarti a Vienna, relega Taylor Fritz (undicesimo; – 1), out al secondo turno nello stesso torneo, fuori dall’élite mondiale.

Tra i venti risale Denis Shapovalov (16; + 3), finalista in Austria, e irrompe il diciannovenne Holger Rune (18; + 7), spintosi al match clou in Svizzera e sempre più competitivo ai livelli più alti. Poco oltre, si distingue Grigor Dimitrov (28; + 4), semifinalista a Vienna.

Arthur Rinderknech (42; + 9), giunto nei quarti a Basilea partendo dalle qualificazioni, diventa il nuovo numero uno di Francia. Il ventisettenne di Gassin si mette alle spalle Adrian Mannarino (43; – 1) e Gael Monfils (46; – 5).

Entro il centesimo posto, forte ascesa per Ugo Humbert (88; + 15), al secondo turno di Basilea dalle quali, Daniel Altmaier (91; + 15), impostosi nel secondo Challenger di Lima, Gregoire Barrere (93; + 17), che ha fatto suo il Challenger di Brest, e l’ex n. 3 Dominic Thiem (100; + 13), che ha passato un turno a Vienna.

Più in basso, spicca l’avanzata di un altro ex n. 3, Stan Wawrinka (153; + 41), giunto nei quarti a Basilea, dove ha eliminato Ruud. Esce dai cento il georgiano Nikoloz Basilashvili (106; – 12).

Il leader azzurro Jannik Sinner si conferma dodicesimo. Dietro all’altoatesino figurano Matteo Berrettini (15; – 1), Lorenzo Musetti (23; 0), Lorenzo Sonego (51; – 3) e Fabio Fognini (59; 0).

Seguono Marco Cecchinato (109; 0), Francesco Passaro (122; + 2), Luca Nardi (129; + 2), Matteo Arnaldi (140; + 1), Franco Agamenone (154; + 5 con gli ottavi a Lima), Mattia Bellucci (155; + 1), Flavio Cobolli (162; + 5 con la semifinale nel Challenger di Ortisei), Giulio Zeppieri (163; + 1), Luciano Darderi (171; – 1), Andrea Pellegrino (182; – 1), Andrea Vavassori (184; + 13 con la semi a Ortisei), Gianluca Mager (185; – 13), Francesco Maestrelli (187; – 3), Raul Brancaccio (190; – 4) e Riccardo Bonadio (191; – 4).

Nel ranking WTA, immobili le posizioni di vertice con le Finals oggi al via, giungono buone notizie dalle italiane. Alle spalle di Martina Trevisan (27; – 1) e Lucia Bronzetti (60; + 1), infatti, guadagnano quindici posizioni ciascuna Jasmine Paolini ed Elisabetta Cocciaretto.

La toscana, impostasi nella prova ITF da centomila dollari di Les Franqueses del Valles, è n. 63; la marchigiana, che ha conquistato il titolo nel “125” di Tampico, le è immediatamente dietro, sessantaquattresima.

Per Cocciaretto si tratta del nuovo career high, un risultato di grande valore, considerato anche il fatto che lo scorso 7 marzo era scivolata al n. 242 e ha debuttato fra le cento solo da un paio di mesi, il 22 agosto (n. 100).

Entro il duecentesimo posto troviamo poi Camila Giorgi (69; 0), Sara Errani (104; – 2) e Lucrezia Stefanini (142; + 7 con i quarti a Poitiers).

Per il resto, da rimarcare le ascese di Yue Yuan (75; + 8) e Ysaline Bonaventure (94; + 11), finaliste nelle prove ITF da ottantamila dollari di Tyler e Poitiers, oltre a quella di Anna Karolina Schmiedlova (96; + 10), fermatasi al penultimo atto a Les Franqueses del Valles. Bruschi cali per Danka Kovinic (79; – 11) e Maryna Zanevska (81; – 17).

I top ten del ranking ATP: 1 Carlos Alcaraz, 2 Rafael Nadal, 3 Daniil Medvedev (+ 1), 4 Casper Ruud (- 1), 5 Stefanos Tsitsipas, 6 Alexander Zverev, 7 Novak Djokovic, 8 Félix Auger-Aliassime (+ 1), 9 Andrey Rublev (- 1), 10 Hubert Hurkacz (+ 1).

Le top ten del ranking WTA: 1 Iga Swiatek, 2 Ons Jabeur, 3 Jessica Pegula, 4 Coco Gauff, 5 Maria Sakkari, 6 Caroline Garcia, 7 Aryna Sabalenka, 8 Daria Kasatkina, 9 Veronika Kudermetova, 10 Simona Halep.