Ranking ATP/WTA: Sonego risale al n. 45. Sinner di nuovo top ten

Lorenzo Sonego

Un successo che mette il punto a un lungo periodo difficile e lo rilancia anche nel ranking ATP. A Metz, Lorenzo Sonego ha conquistato il terzo titolo in carriera nel circuito maggiore e ciò gli consente di invertire il trend negativo degli ultimi mesi, operando una poderosa risalita in classifica.

Il piemontese guadagna in un colpo solo ben venti posizioni, rientrando di prepotenza tra i cinquanta, direttamente al quarantacinquesimo posto. Il primato personale (n. 21, per la prima volta lo scorso ottobre, ma ancora a inizio aprile) resta lontano, ma un passo fondamentale per il pieno recupero è stato compiuto.

Oltre tutto, Sonego fa anche un bel regalo al numero uno azzurro Jannik Sinner. Nella semifinale del torneo francese, infatti, Lorenzo ha battuto Hubert Hurkacz, che, da campione uscente, aveva bisogno di approdare al match clou per confermare il suo posto in top ten. A causa della sconfitta, il polacco cede invece la decima posizione a Sinner per soli cinque punti (3200 a 3195). L’altoatesino mancava dall’élite mondiale dall’edizione datata 1° agosto.

Fra gli italiani, dietro a Sinner e davanti a Sonego, troviamo, stabili, Matteo Berrettini, quindicesimo, e Lorenzo Musetti, trentesimo. Tra i cento figura inoltre Fabio Fognini (57; – 3).

Seguono Francesco Passaro (122; + 5), Andrea Pellegrino (136; + 28 con la finale nel Challenger di Genova), Marco Cecchinato (137; + 10 con i quarti in Liguria), Franco Agamenone (145; + 3), Flavio Cobolli (150; 0), Luca Nardi (151; -8), Matteo Arnaldi (156; + 1), Gianluca Mager (162; 0), Raul Brancaccio (170; + 11 con i quarti a Genova), Giulio Zeppieri (171; – 2), Francesco Maestrelli (180; – 2), Riccardo Bonadio (184; – 10) e Luciano Darderi (192; – 1). Escono dai duecento Stefano Travaglia (210; – 17) e Andrea Arnaboldi (213; – 13), preceduti anche da Andrea Vavassori (202; + 5).

Per il resto, entra fra i cinquanta l’emergente statunitense Brandon Nakashima (48; + 21), che ha alzato il trofeo a San Diego. Più in basso, si segnalano le ascese di Jordan Thompson (85; + 13), che ha fatto suo il secondo Challenger di Columbus, Christopher O’Connell (105; + 25), semifinalista in California, e Stan Wawrinka (193; + 91), spintosi al penultimo atto a Metz, dalle qualificazioni.

Brusca discesa, invece, per Ilya Ivashka (71; – 12), Jiri Lehecka (74; – 11), James Duckworth (101; – 18) e Soonwoo Kwon (121; – 47).

Nella top ten del ranking WTA perdono una posizione ciascuna Anett Kontaveit e Maria Sakkari, che nella corrispondente settimana dell’anno scorso erano state le protagoniste della finale di Ostrava, vinta dall’estone. Quest’ultima scivola dunque fuori dal podio, al quarto posto, sorpassata sul gradino più basso da Paula Badosa, mentre la greca cede la sesta piazza ad Aryna Sabalenka.

Fra le prime trenta si distinguono le protagoniste dei match clou nei due eventi maggiori della settimana: Jelena Ostapenko (17; + 2), finalista a Seul, Ekaterina Alexandrova (21; + 3), trionfatrice in Corea del Sud, Liudmila Samsonova (23 + 7), impostasi a Tokyo, e Qinwen Zheng (28; + 8), da lei sconfitta nell’ultimo atto.

Bene anche Emma Raducanu (66; + 11) e Tatjana Maria (70; + 10), semifinaliste a Seul, Claire Liu (73; + 11), nei quarti Tokyo, Viktoriya Tomova (93; + 16), finalista nel “125” di Budapest, e Tamara Korpatsch (100; + 18), vincitrice in Ungheria dopo essere partita dalle qualificazioni.

Segno negativo, al contrario, per Jil Teichmann (36; – 5), Anna Bondar (60; – 8) e Nuria Parrizas Dias (76; – 15).

Tra le azzurre, cede leggermente terreno la leader Martina Trevisan, ora trentesima (- 3). Alle sue spalle troviamo Camila Giorgi (59; 0), Lucia Bronzetti (61; + 2), Jasmine Paolini (79; – 4) ed Elisabetta Cocciaretto (98; – 2). Oltre il centesimo posto figurano Sara Errani (109; + 1) e Lucrezia Stefanini (158; – 9).

I top ten del ranking ATP: 1 Carlos Alcaraz, 2 Casper Ruud, 3 Rafael Nadal, 4 Daniil Medvedev, 5 Alexander Zverev, 6 Stefanos Tsitsipas, 7 Novak Djokovic, 8 Cameron Norrie, 9 Andrey Rublev, 10 Jannik Sinner (+ 1).

Le top ten del ranking WTA: 1 Iga Swiatek, 2 Ons Jabeur, 3 Paula Badosa (+ 1), 4 Anett Kontaveit (- 1), 5 Jessica Pegula, 6 Aryna Sabalenka (+ 1), 7 Maria Sakkari (- 1), 8 Coco Gauff, 9 Simona Halep, 10 Caroline Garcia.