Wimbledon, italiane: exploit Cocciaretto, travolta Trevisan. Fuori Bronzetti

Finisce con una netta vittoria in Favre della sfavorita, Elisabetta Cocciaretto, il derby azzurro di primo turno del tabellone femminile di Wimbledon.

L’italiana, classe 2001, si è imposta per 6-2 6-0 contro la connazionale e numero 22 del seeding Martina Trevisan.

Giornataccia per la recente semifinalista del Roland Garros, che è franata quasi subito sembrando abbastanza spaesata sull’erba. Cocciaretto ha invece giocato una partita molto incoraggiante, soprattutto nell’atteggiamento e nell’aggressività. Ha avuto un brutto infortunio che l’aveva fatta scendere tanto in classifica, ma nell’ultimo periodo grazie a una serie di buoni risultati tra cui la vittoria nell’ITF da 80.000 dollari a Oeiras e quella nell’ITF da 60.000 a Grado è già tornata tra le prime 120 del mondo.

Ancora in attesa di fare il salto in top-100, non abbatterà quel muro qui a Wimbledon a causa della non assegnazione dei punti. Un peccato, soprattutto visto che questa rappresenta anche la prima vittoria in carriera in un main draw di questo livello, ma intanto potrà intascare poco meno di 100.000 sterline e giocarsi un secondo turno contro la vincente tra la georgiana Ekaterina Gorgodze e la rumena Irina Camelia Begu.

Niente da fare invece per Lucia Bronzetti, che viene sconfitta per 6-1 6-4 contro Ann Li.