Guerra in Ucraina, Dolgopolov: “I tennisti russi prendano posizione contro Putin”

In un’intervista esclusiva rilasciata a Eurosport, l’ex-tennista ucraino Aleksandr Dolgopolov rivela d’essersi arruolato nella resistenza per difendere Kiev: “Ho imparato a sparare. Sono sicuro che nessuno dei nostri ragazzi vuole morire o essere coinvolto, ma è la nostra terra, la nostra casa. I tennisti russi sono molto attenti a quello che dicono nelle loro dichiarazioni, molto accorti. Dicono “Siamo contro la guerra” ma non condannano il loro governo, il loro esercito o Putin. Capisco che non è colpa dei tennisti, ma ogni russo è responsabile finché non ferma Putin”.

L’intervista integrale: