Confermato il calendario WTA fino all’Australian Open: si comincia ad Abu Dhabi, 3 tornei a Melbourne

Dopo l’ATP, è la volta ora della WTA ad annunciare il proprio calendario tra gennaio e fine febbraio. Al contraro dell’ATP, che ha deciso Doha come sede delle qualificazioni dell’Australian Open, l’associazione femminile conferma invece le indiscrezioni di Dubai, con inizio il 10 gennaio e conclusione il 13.

La stagione partirà invece qualche giorno prima, il 5 gennaio, ad Abu Dhabi. Sarà una prima volta assoluta per l’Emirato, che da 12 anni ospitava un’esibizione maschile e che non aveva mai avuto un evento femminile al via mentre ora organizzerà un WTA 500.

Tra il 15 e il 16 gennaio, le giocatrici si sposteranno in Australia per cominciare la quarantena. Il 31 partirà invece la novità organizzativa del doppio torneo WTA 500 a Melbourne Park, con due tabelloni da 56 giocatrici per permettere a tutte le atlete arrivate a Melbourne di poter mettere partite nelle gambe. Il problema, magari, potrebbe crearsi a fine settimana: il 7 sono previste entrambe le finali, l’8 inizierà l’Australian Open.

Nella seconda settimana Slam, infine, confermato il WTA 250 sempre a Melbourne. L’idea è di dare la possibilità a chi esce nei primi giorni di poter avere altri tornei e opportunità di guadagno dando un senso maggiore a una trasferta che presenta spese importanti tra volo e quarantena a carico delle atlete in hotel scelti da Tennis Australia più le due o tre settimane aggiuntive.

Per fare un riepilogo

5 – 13 gennaio: WTA 500 ad Abu Dhabi, tabellone principale a 64
10 – 13 gennaio: qualificazioni Australian Open femminile a Dubai
15 – 16 gennaio: arrivo in Australia e inizio della quarantena
31 gennaio – 7 febbraio: due WTA 500 a Melbourne, tabellone principale a 56 (8 bye)
8 – 21 febbraio: Australian Open
15 – 21 febbraio: WTA 250 a Melbourne, tabellone a 56 (8 bye)