Caos a Pechino: fan di Kerber aggredito da un membro del team di Shuai Zhang

Scene da far west all’interno dello stadio di Pechino, dove è cominciato l’ultimo WTA Premier Mandatory del 2019. Nel primo match della sessione serale di domenica Angelique Kerber si è imposta 6-2 1-6 6-4 contro la beniamina locale Shuai Zhang, ma purtroppo in quei minuti a risaltare è il bruttissimo post-partita verificatosi sugli spalti.

Come documentato dalle immagini, abbastanza dure, si vede un uomo con un accredito al collo, membro del team della tennista cinese forse solo come ospite (mentre erano presenti anche i genitori della giocatrice) prendere a calci e pugni un ragazzo che avrebbe avuto la colpa di aver tifato per tutta la partita per Kerber, avversaria di Zhang nel suo torneo di casa.

AGGIORNAMENTO

Secondo una nuova ricostruzione, arrivata tramite un’utente cinese, lo scontro sarebbe avvenuto quando l’uomo si è rivolto a un gruppo di fan di Kerber intimando loro di stare zitti. A quel punto uno di questi, e dal nuovo video si vede in maniera più dettagliata, lo abbraccia alle spalle cominciando la colluttazione poi divenuta quel misto di calci e pugni già visto, finché il ragazzo non è stato allontanato.