Murray: “Il problema alla caviglia non sembra grave”

Puoi confermare, come hai detto subito dopo il match, che il tuo infortunio alla caviglia non è così grave come sembrava inizialmente?
Non so quanto sia grave. Normalmente, però, se è qualcosa di serio, non puoi mettere peso sul piede. Con le caviglie, di solito ti senti peggio venti o trenta minuti dopo aver smesso di muoverti. Attualmente è solo un po’ rigida. Sta bene. Non penso di aver fatto un gran danno.

Hai fatto qualche trattamento dopo la partita?
Solo ghiaccio. Attualmente non si può fare di più. Aspettare domani come va, alla sveglia. Ma ci sono speranze che vada bene.

È gonfia?
No, non molto. Va tutto bene. Solo un po’ di dolore, vediamo come sarà domani mattina. Qualche volta si gonfiano di notte. Bisogna solo aspettare e vedere domattina.

Devi esserti preoccupato quando è successo.
Certo, ho avvertito come dei piccoli crack e dolore. Ha pulsato per il resto della partita. Tuttavia mi muovevo bene col peso su di lei. Solo un po’ di dolore. Quindi ci pensi, perché lo senti quando ti muovi. Poi quando arrivi in alcune posizioni del campo di nuovo, vuoi evitare di rifare lo stesso movimento. Ma, dopotutto, mi sono mosso bene tutta la partita.

Porti sempre le cavigliere, sono state importanti?
Penso di sì. Non l’ho visto ancora. Abbiamo cercato il replay per capire esattamente cosa sia successo. Non lo hanno fatto vedere sul megaschermo a fine partita. On line non lo abbiamo trovato. Ma ce lo stanno procurando per capire bene cosa sia accaduto. In ogni caso le cavigliere aiutano in queste situazioni. Fortunatamente non le ho testate molto da quando le porto, ma un paio di volte mi hanno aiutato.

Guardiamo al match con Sam Querrey. Non giochi con lui da un paio di anni e hai un record positivo nei suoi confronti.
Sì, non ci gioco da un po’. Ovviamente è un giocatore pericoloso. Gran servizio. Lo cerca. Ha avuto una gran vittoria a Wimbledon contro Novak al terzo turno. Lo so, e sarò pronto.

Guarderai la sua partita contro Djokovic per prepararti?
No. guarderò le partite sul cemento. Se giocassi sull’erba , proverei a guardare partite sull’erba, perché la superficie cambia lo stile di gioco. Quindi non la guarderò.

Pensi di essere stato testato a sufficienza in queste due partite per affrontarlo?
Il primo turno è stato abbastanza duro. Ho avuto alcuni momenti difficili in quella partita. Ero sotto di un break nel primo e nel secondo set. Partita lunga in condizioni difficili. Ho giocato partite dure a Doha, dieci giorni fa. Tra due giorni sarò pronto.