BJK Cup Finals, tracollo Italia: 3-0 anche dal Canada, Trevisan sconfitta con un doppio 6-0

È già finita, e in maniera veramente negativa, la fase finale della Billie Jean King Cup della nazionale italiana.

Dopo il 3-0 di ieri patito contro la Svizzera, la squadra di Tatiana Garbin ha rimediato un altro netto 3-0, stavolta contro il Canada di Bianca Andreescu e Leylah Fernandez.

La nostra nazionale partiva nel girone come la più “debole”, sfavorita conto le elvetiche e le nord-americane, ma sarà molto probabilmente l’unica del lotto delle 12 partecipanti a questa fase a finire senza aver nemmeno vinto una partita e con soltanto un set portato a casa, ieri da Elisabetta Cocciaretto contro Jil Teichmann.

Proprio la marchigiana sempre nel match di mercoledì è stata a un passo dal vincere, non sfruttando il match point sul 5-2 nel set decisivo (per merito di un ottimo servizio dell’avversaria) e facendosi poi rimontare una volta chiamata a chiudere la frazione. E oggi purtroppo c’è stato l’identico andamento. I primi 40 minuti del suo match contro Andreescu sono stati sorprendenti perché di dritto faceva molto male e spingendo verso il lato destro della sua avversaria trovava quasi sempre modo di portare a casa il punto. Anche per questo una Bianca molto spenta e quasi spaesata si trovava in ritardo 2-5. Come ieri però Elisabetta non è riuscita a concretizzare la chance in risposta, questa volta sbagliando proprio quel colpo che fin lì le stava dando tanto (il dritto) e commettendo tre errori identici in lunghezza per far risalire la canadese fino al punto del 3-5. Dopo il cambio campo, come ieri, alcuni errori ne hanno affossato lo spirito e Andreescu è rinata.

La fase finale del primo set è stata cruciale. La canadese colpiva molto meglio e trovava molto più campo di prima, Cocciaretto cercava di resistere ma nel tie-break il dritto l’ha di nuovo tradita e dal 3-2 in suo favore ha subito cinque punti consecutivi. È stata avanti di un set anche a inizio seconda frazione ma dal 2-0 ha subito un netto parziale di 6-1 che ha chiuso l’incontro sul 7-6(3) 6-3 per la campionessa dello US Open 2019.

Ancora peggio, molto peggio, è andata a Martina Trevisan che rispetto a ieri è stata messa in campo per il singolare e purtroppo la sua giornata è stata pessima. 6-0 6-0 in favore di Leylah Fernandez, che si è presa una piccola ma sonora rivincita per quel quarto di finale al Roland Garros scorso dove è stata sconfitta in tre set anche a causa della frattura da stress al piede rimediata al terzo game e che l’ha costretta a fermarsi poi per circa tre mesi. Incredibile la partita della giovane canadese, classe 2002, devastante da ogni lato contro un’azzurra che ha continuamente manifestato problemi soprattutto nel tenere il ritmo, offrendosi a una sconfitta pesantissima per il morale e il contesto, con la maglia della nazionale addosso. A completare la giornata molto negativa della squadra italiana, il 6-1 6-1 rimediato in doppio da Lucia Bronzetti e Jasmine Paolini contro Gabriela Dabrowski e la stessa Fernandez.

Domani Canada e Svizzera si giocheranno il passaggio del turno in semifinale.