WTA Parma: Paolini cede a Kovinic, altra rimonta faticosa per Sakkari

Sparisce anche l’ultima traccia di azzurro nel tabellone di singolare femminile del WTA 250 di Parma.

Il torneo emiliano, giunto alla seconda edizione, si è allineato alle semifinali dove purtroppo non ci sarà Jasmine Paolini.

La toscana, purtroppo, è stata sconfitta in due set da Danka Kovinic con il punteggio di 6-4 6-4. La montenegrina, artefice ieri di un bel successo ai danni di Sloane Stephens, si è ripetuta oggi una partita dove forse non era favorita alla vigilia e in cui non ha trovato vera solidità al servizio commettendo otto doppi falli, ma in entrambi i finali di set è stata la più lucida e fredda. Nel primo parziale dal 3-3 è uscita “vincente” dalla serie di tre break consecutivi mentre nel secondo ha salvato un gran game sul 3-4 dove era sotto 0-40 e, mettendo a segno 13 degli ultimi 14 punti, si è presa la prima semifinale della sua stagione.

Contro di lei domani avremo Maria Sakkari. La numero 1 del seeding per la terza volta in altrettante partite ha dovuto rimontare un set di svantaggio. Non è un buon livello di gioco, un po’ in linea con il suo rendimento visto da aprile in avanti, ma se non altro è arrivata alla prima semifinale dal torneo di Berlino a metà giugno e la quinta in stagione, ancora a caccia di quel titolo che le manca addirittura da maggio 2019 a Rabat.

È una settimana di passione per la greca, che oggi ha battuto 2-6 6-4 6-4 l’ucraina naturalizzata belga Maryna Zanevska, vicinissima a sua volta alla prima vittoria in carriera contro una top-10 ma che non è riuscita a portare in porto il 3-1 di vantaggio nel set conclusivo vedendo svanire anche uno 0-40 sul 3-2 e un 15-30 sul 4-3. Interminabile, infine, l’ultimo turno di battuta dove Sakkari ha dovuto cancellare anche una palla del controbreak chiudendo solo al quarto match point.

L’altra semifinale vedrà di fronte Mayar Sherif (7-6 6-3 a Lauren Davis) e Ana Bogdan, vincitrice nel derby rumeno contro Irina Camelia Begu per 6-2 7-6(6) rientrando nel tie-break da 6-4 per la connazionale.