WTA Toronto: Giorgi, nuova sconfitta mancando match point contro Pegula. Gauff maratoneta, bene Halep

Per la seconda volta in stagione Camila Giorgi e Jessica Pegula si sono trovate faccia a faccia e di nuovo la statunitense ha avuto la meglio salvando match point.

Destino crudele per l’azzurra, che già al primo turno di Madrid perde un match incredibile contro la sua avversaria che rientrò da 2-5 nel set decisivo e concluse 7-5 2-6 7-5.

3-6 6-0 7-5 il punteggio odierno, con Camila che ha mancato il punto decisivo nel decimo game del terzo set e ha dovuto nuovamente cedere il passo abdicando il titolo ottenuto nel 2021 e precipitando adesso fuori dalle prime 50 del mondo. Un magro bottino di 16 vittorie e 18 sconfitte ha accompagnato queste settimane e la beffa di oggi è forse il sunto di un’annata dove non si è riusciti a costruire qualcosa di importante partendo da quei 900 punti ottenuti a Montreal e che l’avevano praticamente portata in pianta stabile in top-30.

Tanti alti e bassi oggi, anche causati dal vento irregolare, e la tensione che ha giocato ancora un brutto scherzo all’azzurra, irrigiditasi parecchio nelle fasi conclusive del match. Sarà dunque Pegula a sfidare ai quarti di finale una tra Alison Riske e Yulia Putintseva.

Sempre nella parte bassa, l’altro quarto di finale vedrà di fronte Simona Halep e Cori Gauff. La rumena ha battuto 6-2 7-5 Jil Teichmann mentre la statunitense ha vinto la seconda partita al tie-break decisivo dopo quella contro Elena Rybakina battendo in tre ore e 11 minuti Aryna Sabalenka per 7-5 4-6 7-6(3) cancellando il brutto passo falso del secondo set dove era avanti prima 3-0 e doppio break, poi 4-2 e 0-40 in risposta.