Nadal sarà a Wimbledon (e conferma l’arrivo del figlio)

Nel corso di una conferenza stampa a Maiorca, Rafa Nadal scioglie le riserve sulla sua partecipazione a Wimbledon: ha tutte le intenzioni di esserci.

Dopo un primo trattamento al piede sinistro nella clinica del dottor Cotorro di Barcellona, a cui si è sottoposto due giorni dopo aver vinto il 14esimo Roland Garros, lo spagnolo si è testato sui prati del Mallorca Championships e le sensazioni sono buone.

“Sono felice, le sensazioni al piede sono strane perché alcune parti del mio piede si addormentano, ma mi hanno detto che questo è normale e che, piano piano, il nervo si abitua alla nuova situazione” ha rivelato Rafa. “L’importante è che senta molto meno dolore di prima, non zoppico da una settimana e mi sono allenato bene: per questo andrò a Londra lunedì prossimo e la mia intenzione è di gareggiare a Wimbledon 2022”.

“Quello che ho fatto a Barcellona non ha effetto immediato, il dolore non è scomparso al 100%, ma le sensazioni sono cambiate e il dolore articolare è molto più basso, alla fine questa non è una cosa matematica, posso parlare di quello che provo ora, ma dobbiamo vedere come si evolverà nei prossimi giorni”.

Il maiorchino non disputerà alcun torneo di preparazione ai Championships ma giocherà l’esibizione di Hurlingham Classics, nel leggendario club londinese: “avrò una settimana di allenamento a Londra, giocherò due partite a Hurlingham e vedremo come andranno le cose”.

Rafa ha anche svelato i suoi piani per quest’estate, che prevedono riposo dopo lo Slam erbivoro, poi il rientro nel Master 1000 canadese, a Montréal, per poi passare direttamente agli US Open.

Infine, dopo i rumors di due giorni fa, arriva la conferma della gravidanza della moglie Xisca, mantenendo comunque la solita riservatezza: “Se tutto va bene diventeremo genitori e non so come questo influenzerà la mia vita perché non ho esperienza, ma io non credo che avrà una conseguenza diretta sulla mia carriera professionale” ha chiosato Nadal.