ATP Houston: Opelka vince anche sul rosso, battuto Isner in finale

[3] R. Opelka b. [4] J. Isner 6-3 7-6(7)

Arriva il primo titolo sulla terra battuta per Reilly Opelka: il 24enne di St. Joseph batte 6-3 7-6(7) il connazionale John Isner nella finale di Houston e conquista il suo quarto trofeo ATP, il secondo stagionale dopo quello di Dallas. Una partita come prevedibile identica agli altri scontri diretti giocati dai due giganti americani: pochi scambi, tanti ace e servizi vincenti. È come spesso capita, quando di fronte ci sono due giocatori dalle caratteristiche identiche a vincere è il più forte: non è un caso che Opelka si sia aggiudicato le ultime 5 sfide dopo il successo di Isner nel loro primissimo confronto, quando Reilly era ancora un ragazzino. Il 36enne di Greensboro ha pagato qualche difficoltà in più nei movimenti e un break concesso nell’ottavo gioco del primo set, mentre nel secondo non ha saputo sfruttare nessuno dei tre set point avuti nel tie break. Sfuma per lui la possibilità di fare il bis nel torneo texano già vinto nel 2012, in quello che resta il suo unico titolo sulla terra battuta. Opelka invece conferma i suoi costanti progressi e ora punta ai tornei europei sul rosso: dopo un paio di settimane di pausa tornerà in campo nel 250 di Monaco di Baviera per poi disputare i due Masters 1000 a Madrid e Roma.