ATP Barcellona: Pasquetta vincente per Musetti, battuto Baez. Fuori Moroni

L. Musetti b. S. Baez 7-5 7-5

J. Munar b. G.M. Moroni 6-2 6-4

Buon esordio per Lorenzo Musetti nell’ATP 500 di Barcellona: il carrarino vince 7-5 7-5 contro l’argentino Sebastian Baez in un’ora e 50 minuti e avanza al secondo turno. Reduce dalla sconfitta al terzo turno a Montecarlo, Musetti si è trovato di fronte un avversario simile proprio all’avversario che lo ha eliminato nel principato, Diego Schwartzman. Baez, giovane in ascesa dopo l’ottimo 2021, aveva affrontato e battuto l’azzurro alle Next Gen Finals dello scorso novembre. Musetti si è preso la rivincita giocando un match abbastanza solido, reagendo bene al break subito in avvio di partita. Con quattro giochi di fila il toscano ha ribaltato la situazione prima di farsi riagganciare da Baez. Il set si è deciso alle soglie del tie break, grazie a un nuovo break di Lorenzo.

Di nuovo costretto a rincorrere a inizio secondo set, l’azzurro ha pareggiato i conti e sul 5-4 ha avuto tre match point consecutivi sul servizio di Baez. L’argentino si è salvato ma nel game di battuta successivo è andato ancora sotto 0-40 e stavolta Musetti ha sfruttato l’occasione al primo colpo. Al secondo turno Lorenzo affronterà il britannico Daniel Evans, numero 12 del seeding, contro cui ha vinto l’unico confronto diretto giocato lo scorso anno a Cagliari. È durata poco invece la terza presenza italiana in tabellone oltre a quelle di Musetti e Sonego: Gian Marco Moroni, sconfitto da Dellien nelle qualificazioni, ha fatto ingresso nel main draw come lucky loser dopo il forfait di Rinderknech. Gimbo è stato eliminato dallo spagnolo Jaume Munar con il punteggio di 6-2 6-4. Per il 24enne romano si trattava del quarto match in carriera a livello ATP dopo i due a Gstaad nel 2019 e quello di quest’anno a Pune.