Sinner pronto per Roma: “Qui mi sento a casa, darò il massimo”

“Qui a Roma è sempre speciale per ogni giocatore italiano, è il nostro torneo di casa e cerchiamo tutti di dare il massimo. Ma è bello tornare qui, è uno dei tornei più belli al mondo che io abbia finora giocato. È bello arrivarci in buone condizioni. Proverò a fare il torneo al meglio possibile per me”.

Jannik Sinner si prepara così all’esordio agli Internazionali Open d’Italia di Roma che da domani entreranno nel vivo con il main draw.

Avrà il francese Ugo Humbert al primo turno, poi subito Rafa Nadal per una sfida che nelle ultime due uscite sulla terra rossa l’azzurro ha solo sfiorato, prima a causa della semifinale persa con Tsitsipas a Barcellona e poi con l’eliminazione precoce subita al 2/o turno con l’australiano Popyrin a Madrid: “Nadal? Prima devo vincere una partita – precisa in conferenza stampa l’altoatesino – per me è molto difficile perché Humbert è mancino e in Next Gen ci ho già perso. Mi concentro sul primo turno, poi sappiamo tutti chi c’è dopo. Anche a Madrid dovevo giocare con Rafa ma se non vinco la partita prima è inutile parlarne»”