Roland Garros: Halep non ce la fa. Fuori una delle big più attese, al suo posto Paolini

Brutte notizie per il Roland Garros, che non avrà al via una delle sue protagoniste più attese.

Simona Halep non prenderà parte al secondo Slam del 2021 a causa dell’infortunio rimediato a Roma nel match contro Angelique Kerber.

La rinuncia era comunque nell’aria ormai da giorni: fin dal momento dell’infortunio si era visto che il problema sembrava abbastanza serio e uno strappo al polpaccio, come poi è stato rivelato dalle analisi, seppur di lieve entità è un problema di grande rilevanza. Soprattutto in una fase dove tanti grandi eventi sono aggregati assieme e lei da oltre un anno punta alle Olimpiadi anche per poter fare da portabandiera nella cerimonia inaugurale. Così fin dai giorni in cui è rientrata in Romania i media locali hanno parlato sempre di forte scetticismo per Parigi, se non proprio di riposo totale dalle 3 alle 5 settimane, con alcune voci a mettere in dubbio anche Wimbledon per preservarsi da eventuali ricadute in vista di Tokyo.

Nella serata di giovedì 20 maggio, l’ufficialità: Simona Halep non giocherà il Roland Garros 2021, saltando per la prima volta in carriera lo Slam che tanto ama per i suoi risultati sempre di grande livello e piazzamenti importanti come tre finali (2014, 2017 e 2018) e il successo del 2018 che ricorda con enorme piacere essendo stato il primo per lei in un Major, 10 anni dopo quello ottenuto proprio al Bois de Boulogne tra le junior. Salta una delle protagoniste più attese anche dal pubblico, tra cui spesso si notano decine e decine di bandiere rumene. Al suo posto entra Jasmine Paolini, portando dunque a tre le tenniste azzurre in tabellone dopo Camila Giorgi e Martina Trevisan, nel 2020 capace di arrivare ai quarti di finale e che conserverà quei 430 punti fino all’11 ottobre, evitando dunque un possibile crollo in classifica ma non potendo aggiungere nulla tranne in caso di approdo in semifinale (o meglio).